fbpx

Coronavirus: Mattarella, ‘preoccupati per aumento contagi e dolore per vittime’

Politica

 “Desidero ricordare le vittime del maltempo che si è abbattuto sul Piemonte e sulla Val d’Aosta ed esprimere solidarietà ai loro familiari, l’auspicio di un veloce ritrovamento di tutte le persone disperse, la vicinanza ai territori colpiti e la preoccupazione per le condizioni difficili che si sono prodotte in quei territori”. Lo ha affermato il Presidente della Repubblica.

 “Dante è l’esule fiero e dolente, il maestro di morale e di coerenza. Colui che -dai luoghi ospitali che lo avevano accolto con onore, prima Verona poi Ravenna- di fronte alla proposta di comprare la revoca del provvedimento di esilio, risponde sdegnato all’anonimo amico fiorentino che il ritorno all’amata Firenze non potrà mai avvenire sotto il segno della resa e dell’ignominia. E scrive con eccezionale forza immaginifica: ‘Forse che non vedrò dovunque la luce del sole e degli astri?’, ponendo così dei limiti etici invalicabili persino all’insopprimibile e legittimo desiderio di tornare a casa”. Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione del “Concerto per Dante” al Quirinale.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE