fbpx

Notte di terrore a Vienna

Estero

 

Quattro morti e 17 feriti. Questo al momento il tragico bilancio dell’attentato che ha colpito Vienna. Intorno alle 20.00 di ieri, un gruppo di assalitori – la polizia ha parlato di “molti sospetti armati di fucile” – hanno sparato sui passanti in diverse zone del centro della città, vicino alla sinagoga Stadttempel.
Uno degli assalitori è stato ucciso: sarebbe un ragazzo viennese di origini macedoni.
“Si è trattato di un attentato islamista, dettato dell’odio, non ci faremo spaventare”, ha detto il cancelliere austriaco Sebastian Kurz rivolgendosi alla nazione.
In un punto stampa questa mattina, il ministro dell’Interno Karl Nehammer ha spiegato che le persone uccise sono due uomini e due donne e che tra i feriti sette sono in condizioni gravi.
Sempre questa mattina, l’agenzia stampa austriaca APA ha dato notizia di una quinta vittima, che però non è stata ancora  confermata da fonti ufficiali.
“Il vile attentato che ha avuto luogo ieri sera a Vienna ha suscitato in Italia orrore e profonda tristezza”, scrive il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel messaggio indirizzato al Presidente Federale della Repubblica d’Austria, Alexander Van der Bellen. “In questa drammatica circostanza gli italiani tutti si stringono nel lutto all’amico popolo austriaco, con sentimenti di particolare vicinanza nei confronti delle famiglie delle vittime, dei feriti – cui auguriamo un pronto e completo ristabilimento – e dei cittadini viennesi. Nel porgerLe le espressioni del più sincero cordoglio e della netta ripulsa per questo proditorio attacco ai comuni valori di libertà e pacifica convivenza, rinnovo la determinazione della Repubblica Italiana a collaborare con l’Austria nella lotta contro ogni forma di terrorismo”.
Anche il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha espresso, via twitter, “ferma condanna dell’attentato”. “Non c’è spazio per l’odio e la violenza nella nostra casa comune europea”, scrive il Premier. “Vicinanza al popolo austriaco, ai familiari delle vittime e ai feriti”.
Anche il Ministro degli esteri Luigi Di Maio ha commentato su twitter le notizie dell’attentato: “seguiamo con grandissima preoccupazione le terribili notizie che arrivano da Vienna. Un attentato vile, che condanniamo con forza. L’Italia è vicina al popolo austriaco. L’Europa – ha concluso – deve reagire”. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE