fbpx

Fincantieri per la prima nave da crociera cinese: per l’ambasciatore Ferrari un concreto esempio di collaborazione Italia-Cina

Estero

SHANGHAI – A Shanghai si è tenuta la cerimonia di entrata di bacino della prima nave da crociera che Shanghai Waigaoqiao Shipbuilding Co. Ltd (SWS), controllata di China State Shipbuilding Corporation (CSSC), sta costruendo per CSSC Carnival Cruise Shipping Limited, la joint venture tra Carnival Corporation e CSSC.

La cerimonia si è svolta alla presenza, tra gli altri, del console generale d’Italia a Shanghai, Michele Cecchi, del vice sindaco di Shanghai, Wu Qing, del chairman di CSSC, Lei Fanpei, e del ceo di Fincantieri Cina, Fabrizio Ferri.

A margine della China International Import Export di Shanghai, la società “Marine Interiors”, controllata di Fincantieri, ha inoltre firmato con SWS un contratto per la fornitura di circa 2.800 cabine per la nuova nave da crociera. Le cabine verranno realizzate con materiale e rifiniture italiane di primissimo livello, con ricadute sull’occupazione in Italia e sull’economia nazionale.
Per l’ambasciatore d’Italia a Pechino, Luca Ferrari, “si tratta di importanti e concreti esempi della collaborazione industriale tra Italia e Cina. L’esperienza e il know how di Fincantieri si dimostrano impareggiabili e fortemente apprezzati anche sul mercato cinese”, ha aggiunto Ferrari. “Gli accordi del gruppo di Fincantieri avranno positivi riverberi sull’occupazione e sull’export italiano, in un contesto economico non facile a causa delle conseguenze della pandemia da COVID-19”. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE