fbpx

Fondi Lega, ai domiciliari imprenditore bergamasco

Lombardia

L’imprenditore bergamasco Francesco Barachetti, titolare di un’azienda con sede a Casnigo, è stato posto agli arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta sulla Lombardia Film Commission. Misura cautelare eseguita dal Nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di finanza nell’ambito dell’indagine del procuratore aggiunto di Milano Eugenio Fusco e del pubblico ministero Stefano Civardi.

L’imprenditore è accusato di concorso in peculato ed emissione di false fatture per la vicenda della vendita di un capannone di Cormano (Milano) che sarebbe avvenuta a prezzo gonfiato. Dall’indagine è merso che dalla ditta dell’imprenditore, che dagli atti dell’indagine risulta vicino alla Lega, sarebbe passata parte della somma della presunta vendita gonfiata. Nell’ambito di questa inchiesta erano stati arrestati in precedenza Andrea Manzoni e Alberto Di Rubba, revisori contabili della Lega in Parlamento. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE