fbpx

Virologi e Disinformazione Mediatica

Senza categoria

di Roby Guerra
 

Nell’era del virus…(pericoloso, ma tutto il resto purtroppo in qualche misura spesso “discutibile”) spiccano anche infinite incertezze  sicuramente alcune sempre costanti,  spesso per colpa dei Virologi e dei Media, incapaci  di  un minimo di Stile se non metodo scientifico: i primi, ignorano il  fondamentale cosiddetto Rasoio di Occam, poche  ipotesi  e indicazioni verosimili    chiare  trasparenti, anziché indicazioni e ipotesi troppo complesse e  spesso contradditorie e  caotiche a seconda del virologo, sospendendo il giudizio  su  ogni legittima e potenziale ricerca, ma, di volta in volta (visti i tempi non brevi di ogni ricerca scientifica)  non replicata  tempestivamente da un numero sufficiente di ricercatori e dalla comunità scientifica.

I Media, dpcm  per dpcm, dovrebbero subire restrizioni, visto il carattere persino genetico  dell’Informazione  che da sempre privilegiano notizie scoop, come poi, ipocritamente,  tutti sanno, che la verità verosimile, con effetti quasi tutti di terrorismo psicologico e di Stato, in certo senso un virus plus per le gravi conseguenze psicosociali e nell’opinione pubblica.

Per i  Virologi, ad esempio ultimo,  in questa fase  di ormai pre Vaccini annunciati, a parte  la sovraesposizione mediatica da mesi che confeziona un mix micidiale- esperti-media., ci sembrano sconcertanti le affermazioni di uno di questi cosiddetti esperti, dall’inizio della pandemia  onnipresente nei principali media italiani, ovvero Ilaria Capua; si veda il Fatto Quotidiano, 25 novembre e questo estratto che riproduciamo:

“La virologa spiega: “Esistono pochissimi vaccini che danno immunità sterile, cioè tali che, se incontro il virus, sono totalmente impermeabile. Nel mondo reale, se io sono vaccinato, ho una barriera che mi protegge dall’effetto nocivo del virus, ovvero dalla malattia”. E fa un esempio: “Se lei, Giovanni Floris, si vaccina contro il covid, non si ammala. Ma può infettarsi e trasmettere quell’infezione se non indossa la mascherina? Sì. Non è che quando arriverà il vaccino saremo liberi tutti, come se niente fosse….”

Quindi, già il fatidico vaccino  è oggetto come sempre di turbolenze caotiche (Uno va conservato a 80 sotto zero, un altro a molti meno gradi…, uno replicato poco dopo,  un altro  ogni anno come quello influenzale, ora un altro luminare ci dice tranquillamente che  chi si vaccina non si ammala, ma comunque resta almeno un minimo contagioso: insomma-  aggiungiamo noi.. di questo passo  e tra breve l’ingegneria genetica dovrà mutare dalla nascita la specie umana, con una biomascherina  sulla faccia, magari con una fessura orizzontale in mezzo, per l’eternità….  per debellare il Covid 19, perché il semplice vaccino non basterà!

Insomma, il virus era e resta pericoloso, ma è quasi evidente che naturale o artificiale l’origine cinese, il virus pilota  disegni sottostanti geopolitici, nell’ordine… un nuovo ordine mondiale, Cina, Paesi Arabi, Finanza Internazionale, Usa, Unione Europea (Germania e Francia senza l’Europa Mediterranea, destinata a diventare quasi una nuova Africa sotto una dittatura owelliana Germanico-Francese…),  basato anche sul mito della Green Economy e almeno per l’Europa Mediterranea della Decrescita Felice!

Sia ben chiaro, nessun complottismo, una Logica puramente economica dei Grandi del Pianeta, nell’era non solo del Virus (ripetiamo, pericoloso, alla faccia di catastrofisti e negazionisti) ma della fine  mondiale della Libertà e della Democrazia…., esperimento storicamente già espresso e fallimentare dal Nazismo e dal Comunismo nel XX secolo!  Orwell… o lo stesso Mondo Nuovo di Huxley…


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE