fbpx

Richiesta di proroga del contributo favore dei malati di mesotelioma non professionali

Cronaca

Illustrissimo Ministro e Onorevoli Sottosegretari,

Le scriventi Segreterie Nazionali Confederali CGIL, CISL, UIL, unitamente alle Associazioni per la tutela dei diritti dei malati e familiari da Amianto (AfeVa, Coordinamento Nazionale Amianto, Aiea, Mai Più Amianto, Sportello Amianto Nazionale, Associazione Nuovi Lavori), con la presente chiedono di provvedere alla stabilizzazione o in alternativa alla proroga del contributo UNA TANTUM a favore dei malati non professionali o ambientali di mesotelioma, che – ricordiamo – cesserà la sua erogazione nei confronti delle nuove diagnosi successive al 31 Dicembre 2020.

Inoltre, Vi segnaliamo, che a favore delle vittime NON professionali dei malati di mesotelioma, se non sarà inserita nella prossima Legge di Bilancio una norma specifica che preveda la continuità della prestazione anche per il prossimo triennio, si andrà a cancellare una prestazione di alto valore sociale, di concreta solidarietà civile, determinando soprattutto una differenziazione, in negativo, nel riconoscimento dei diritti di questi malati.
A fronte dell’importanza dei temi che ancora una volta Vi abbiamo rappresentato, Vi chiediamo con sollecitudine un incontro con Le scriventi OO.SS. ed Associazioni, al fine di confrontarsi nel merito e per risolvere le questioni qui poste.

Certi della Vostra attenzione e sensibilità, Vi porgiamo i più cordiali saluti.

I Segretari Confederali CGIL CISL UIL
Rossana Dettori, Angelo Colombini, Tiziana Bocchi, AFEVA Giuliana Busto Andrea Caselli, AIEA Fulvio Aurora e Maura Crudeli

Mai più Amianto Giovanni Sannino

CNA Salvatore Nania

http://www.associazioneitalianaespostiamianto.org/amianto/richiesta-proroga-una-tantum-mesotelioma-non-professionale​


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE