fbpx

Francia, il più grande confronto tra influenza e Covid-19: il coronavirus tre volte più mortale

Estero

 
Un paziente Covid di 60 anni in un reparto di terapia intensiva di un ospedale di Marsiglia nel novembre 2020

Un paziente Covid di 60 anni in un reparto di terapia intensiva di un ospedale di Marsiglia nel novembre 2020   –   Diritti d’autore  AP Photo

La Covid-19 è tre volte più letale dell’influenza stagionale. Lo rivela un nuovo studio condotto dall’Istituto francese di ricerca medica e sanitaria (INSERM) e dall’Università di Digione, che ha messo a confronto i dati di oltre 89.500 pazienti Covid ricoverati tra marzo e aprile, con quelli di più di 45.800 pazienti ricoverati per influenza stagionale tra il dicembre 2018 e il 28 febbraio 2019.

I risultati dello studio sono stati pubblicati venerdì sulla rivista The Lancet Respiratory Medicine.

Lo studio ha dimostrato che il tasso di mortalità del nuovo coronavirus è tre volte superiore rispetto a quello dell’influenza stagionale, rispettivamente del 16,9% e del 5,8%.

Anche i soggiorni in terapia intensiva sono stati più lunghi: i pazienti affetti da Covid-19 sono rimasti in reparto una media di 15 giorni, rispetto agli 8 giorni dell’influenza stagionale.

I ricercatori hanno tuttavia segnalato alcuni limiti. Hanno notato, ad esempio, che sebbene i test per il Covid-19 siano standardizzati a livello nazionale, le pratiche di screening dell’influenza possono essere state diverse da un ospedale all’altro – cosa che può spiegare, in parte, l’alto numero di pazienti ricoverati per Covid-19.

Inoltre, hanno notato che la differenza nei tassi di ospedalizzazione può essere in parte dovuta all’immunità all’influenza esistente, sia a causa di una precedente infezione, sia a causa della vaccinazione.

Catherine Quantin, professore dell’Università di Digione e ricercatrice dell’INSERM, ha sottolineato che “questo studio è il più grande ad aver confrontato finora le due malattie, e conferma che la Covid-19 è molto più grave dell’influenza”.

“La constatazione che il tasso di mortalità della Covid-19 sia di tre volte superiore a quello dell’influenza stagionale è particolarmente sorprendente se si ricorda che la stagione influenzale 2018/2019 è stata la peggiore in Francia in termini di decessi degli ultimi cinque anni”, ha aggiunto.

La Francia è uno dei Paesi più colpiti al mondo, con più di 59.600 morti e oltre 2,4 milioni di infezioni confermate dall’inizio della pandemia.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE