fbpx

Papa Francesco dona 4000 tamponi alla città di Roma

Oltre Tevere

I preziosi strumenti diagnostici verranno utilizzati per persone senza fissa dimora della città

Emanuela Campanile – Città del Vaticano

Ancora una volta Papa Francesco pensa ai ‘piccoli’, alle persone vulnerbili di Roma. Grazie all’impegno dell’Elemosineria Apostolica, in collaborazione con l’Istituto di Medicina Solidale, l’IFO San Gallicano e a un accordo con Roma Capitale, ha voluto che i 4000 tamponi – omaggio dalla Slovacchia – fossero destinati a favore dei senza tetto della capitale.

Il grazie al Papa e all’elemosiniere Krajewski

Un sentito ringraziamento a Papa Francesco, arriva dall’Istituto di Medicina Solidale Onlus (IMES) che da più di 17 anni è impegnata a contrastare le malattia della povertà e migliorare l’accesso alla salute delle persone socialmente svantaggiate.  Ma la gratitudine è anche per l’elemosiniere cardinale Konrad Krajewski “per tutto quello che è stato possibile fare grazie a loro a tutela dei soggetti più vulnerabili – si legge nel comunicato dell’IMES – inclusa la diagnostica per il Covid, che ha reso possibile l’accoglienza in strutture dedicate per le persone che erano in strada”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE