fbpx

La notte dell’Epifania

Arte, Cultura & Società

Una leggenda Calabrese narra che nella notte dell’Epifania gli animali parlano giudicando i loro padroni.
Per evitare giudizi severi bisogna farli mangiare a sazietà e senza mai ascoltare le loro profezie, perché questo potrebbe causare sciagure.
Si narra di un contadino avaro, che nella notte dell’Epifania lasciò a digiuno i propri buoi e si nascose nella stalla per sentirli parlare.
Il fatto si svolse a Rose, in provincia di Cosenza: a mezzanotte i buoi si misero davvero a parlare dicendo che il loro padrone il giorno dopo sarebbe stato “un uomo morto sopra e sotto il carro”. L’uomo non capì il significato delle parole e il giorno dopo, quando spronò e colpì le bestie affamate, queste si imbizzarrirono e facendo rivoltare il carro lo uccisero.
Trasportato al cimitero con lo stesso carro si compì la profezia secondo cui sarebbe stato un uomo morto sotto e sopra il carro.
Leggenda o mito che sia all’Epifania a tutti animali tocca una doppia razione di cibo.


S.M.M. Giraldi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE