fbpx

Per Crosetto l’assalto a Capitol Hill danneggia la destra italiana

Politica

Secondo l’esponente di FdI l’irruzione nel Campidoglio “ha dato l’immagine di una deriva violenta che con i conservatori non deve avere nulla a che fare” 

© Mimmo Frassineti / AGF 
– Guido Crosetto

“La notte di Capitol Hill ha una ricaduta sulla destra italiana. Ha indebolito nel mondo l’alternativa alla sinistra. Perché ha dato l’immagine di una deriva violenta che invece con i conservatori non deve avere nulla a che fare”. Lo dice Guido Crosetto, ex deputato di FdI e tra i fondatori del movimento di Giorgia Meloni.

“Trump non è mai stato simpatico. Ho trovato buone le sue politiche sulla tassazione delle imprese – aggiunge – sugli aiuti alle assunzioni, sulla Cina, tant’e’ che pre-Covid la disoccupazione era quasi a zero negli Usa. Ma la disattenzione per alcune regole della democrazia, nonostante fosse nelle istituzioni, è sbagliata” perché, sottolinea, “attaccare le istituzioni è un atto grave. Sono il luogo simbolo non di chi momentaneamente le abita, ma del popolo. Non essere intervenuti immediatamente è stato un autogol, la cui prima vittima politica – dopo il primo pensiero che va ai morti, alle vittime vere – è stato proprio Trump. Chi pagherà politicamente è lui”, conclude. AGI


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE