fbpx

SIS 118, garantire un apporto adeguato di vitamina D3 nei pazienti Covid

Cronaca

La società scientifica SIS 118 (Società Italiana Sistema 118) ha dichiarato, nella persona del Presidente Mario Balzanelli, che nella strategia di prevenzione del contagio da Sars-CoV2, in supporto alla terapia anticovid, è opportuno garantire valori ematici di vitamina D3 adeguati poiché sono direttamente correlati a una aumentata risposta immunitaria. La SIS 118 ha documentato che in tutti i pazienti con insufficienza respiratoria acuta secondaria a polmonite interstizio-alveolare era presente un deficit molto severo di vitamina D3.

Mario Balzanelli spiega che la vitamina D3 è anche un vero e proprio ormone attivo nella regolazione della risposta infiammatoria sistemica “nella modulazione della risposta immunitaria sistemica, nei meccanismi di protezione contro il danno polmonare acuto (sindrome da distress respiratorio acuto), nei meccanismi di riparazione del polmone colpito da insulti infiammatori iperacuti quali la polmonite da Covid-19, nonché di prevenzione della fibrosi polmonare in fase sindromica post-Covid-19″. Di conseguenza è indispensabile mantenere costante l’apporto di vitamina D3 nel nostro organismo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE