fbpx

Arcuri: Italia paese che vaccina di più in Europa

Ambiente & Salute

Il commissario straordinario, Domenico Arcuri, spiega che per monitorare e meglio gestire le vaccinazioni anti-Covid entrerà in funzione una piattaforma nazionale, che supporterà le Regioni.

L’obiettivo del nuovo Dpcm è di rendere sempre più efficace la gestione delle operazioni di prenotazione, registrazione e certificazione dei vaccini.

Questa piattaforma infatti è stata istituita “al fine di dare piena, celere e trasparente attuazione al piano strategico dei vaccini”.

Secondo Arcuri è indispensabile innalzare l’efficacia della campagna di vaccinazione, garantendo sempre la “massima somministrazione possibile delle dosi consegnate (il 70%) e, allo stesso tempo, un “30%” di stock “per le dosi di richiamo”.

L’Italia è il paese che ad oggi sta vaccinando di più in Europa e sottolineando che si sta “stabilizzando il rapporto tra dosi consegnate e somministrate”. Arcuri ha poi ricordato che dal 20 gennaio arriverà nelle regioni il primo gruppo di medici e infermieri per la somministrazione.

Infine la Fondazione Gimbe sostiene che c’è un incremento di nuovi casi settimanali di Covid, arrivati, dal 6 al 12 gennaio, a 121.644 rispetto ai 114.132 della settimana precedente.

Sempre Gimbe rileva che sul fronte ospedaliero si registra una lieve risalita dei ricoverati con sintomi (23.712 rispetto a 23.395) e delle terapie intensive (2.636 rispetto 2.569). Aumentano ancora i decessi settimanali, 3.490 rispetto a 3.300.

Gimbe quindi avverte che “il vaccino non è una soluzione immediata e serve adesso il lockdown”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE