fbpx

Le soluzioni dell’editoria in tempo di pandemia

Arte, Cultura & Società

di Stefania Romito

È questa l’interessante questione che verrà trattata nel corso della trasmissione televisiva NOI ITALIANI, ideata e condotta dalla giornalista e scrittrice Stefania Romito, in onda su Tele7Laghi martedì 19 gennaio alle ore 22:30 (in replica giovedì 21 alle ore 19:15 e sabato 22 alle ore 13).

L’editoria sta rinvenendo nella tecnologia un valido aiuto per affrontare il difficile momento. Daniele De Prosperis, ospite della trasmissione, responsabile di collana del Gruppo Albatros Il Filo, ha posto l’accento sul fatto che gli eventi dal vivo sono “una opportunità irrinunciabile. Le dirette social, l’uso dello streaming, le presentazioni on line hanno potuto supplire agli incontri diretti, anche se l’attesa di presentazioni dal vivo rimane ancora molto sentita”.

La risposta del pubblico dei lettori, a questa nuova modalità di fare cultura, sembra essere molto positiva. “Abbiamo scoperto una grande disponibilità da parte degli autori a sperimentare nuove forme di comunicazione. Inoltre con gli eventi on line è possibile raggiungere un numero considerevole di lettori e anche successivamente all’evento si possono accumulare spettatori nel tempo attraverso le condivisioni”, sottolinea De Prosperis. Un modo utile e intelligente di usare le tecnologie. Riguardo ai generi letterari maggiormente di tendenza durante il lockdown, il thriller si conferma uno dei generi che va per la maggiore ma anche la riscoperta del romanzo storico merita un ruolo di primo piano così come il rinnovato interesse nei confronti del romanzo psicologico e del racconto autobiografico. In questo contesto la poesia riveste un ruolo particolare.“Il Gruppo Albatros Il Filo ha sempre puntato molto sulla poesia. Il nostro desiderio è che non venga più concepito come un genere di nicchia ma che diventi un’esperienza comune a tutti come lo era in passato” aggiunge De Prosperis.

Riguardo il ruolo della poesia oggigiorno Lidia Caputo, poetessa e scrittrice ospite della trasmissione, porrà in evidenza aspetti di grande rilievo menzionando l’importanza che il mito continua a ricoprire in quanto depositario di valori umani divenuti dei veri archetipi esistenziali.

Un appuntamento di grande spessore culturale da non perdere.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE