fbpx

Tensione nel governo. I ‘responsabili’ chiedono garanzie. Conte pronto al ter

Politica

In attesa del voto di mercoledi’ sulla giustizia e Bonafede, il premier Conte cerca di convincere i responsabili. Lonardo chiede ‘garanzie’ prima del si al guardasigilli. Italia viva apre ma Conte non ne vuole sapere. Mentre Tabacci va da Di Maio e chiede un Conte-ter. Intanto nella Capitale la Raggi si blinda e riprendendo le deleghe date al vicesindaco e a un assessore.

Il voto dell’Aula sulla relazione del ministro della Giustizia Alfonso Bonafede si avvicina e per Conte la situazione non sembra facile. Trovare i numeri è un’impresa, e il premier potrebbe essere costretto ad aprire ad un Conte-ter. Intanto, il pressing su Palazzo Chigi e’ aumentato. Mercoledi’ la Camera votera’ su Bonafede, Al Senato potrebbe toccare giovedi’. Se la maggioranza andasse sotto Conte sarebbe costretto a dimettersi e il Colle non gli darebbe un incarico esplorativo.

Bruno Tabacci, dopo un incontro con Di Maio a Palazzo Chigi – dove il presidente di Cd si reca due volte nel giro di poche ore – parla di campo “liberal-democratico” da occupare nel Paese. Poi di dare vita ad un Conte-ter con tanto di dimissioni e crisi pilotata. La prospettiva sarebbe quella di guardare a FI, o a Iv. Il gruppo dei renziani con una nota, fa un passo in avanti sul dialogo ma appare difficile che il premier torni suoi suoi passi e tratti con il leader di Italia Viva. L’obiettivo di Conte resta quello di “svuotare” Iv. Un nuovo governo, anche guidato Conte ma senza Alfonso Bonafede a Via Arenula e sostenitore di una chiara svolta garantista sarebbe la condizione posta da una pattuglia di senatori potenziali “volenterosi” di FI – alcuni parlano di 7, altri di 13-15 – per confluire in un nuovo gruppo che appoggi l’esecutivo. L’operazione, secondo alcun voci insistenti, vedrebbe il coinvolgimento dell’attuale Vice Presidente della Camera Mara Carfagna, anche se il suo staff smentisce.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE