fbpx

Ricerchiamo insieme i nostri antenati

Arte, Cultura & Società

Le nostre Radici

Genealogia, storia di famiglia, araldica e ricerca di una “nobiltà”, sembra oggi essere un fenomeno di moda, leggendo il web ogni giorno si vede l’ossessione per la nobiltà, senza sapere poi cosa realmente sia, come funghi nascono nuovi “pretendenti” di troni immaginari, che hanno creato un mercato per la vendita di “titoli nobiliari” al limite della truffa, e con l’aggravante che questi “buontemponi” si proclamano “gran maestri” di ordini cavallereschi venduti come le patatine al supermercato…

Al contrario dico che tutti almeno una volta nella vita si sono domandati chi fossero i propri antenati; ma la maggioranza delle persone non è in grado di rispondere, perché non c’è ancora la cultura del rispetto e dell’utilità che può dare la Storia di Famiglia quando è seriamente documentata.

Se avete davvero voglia di scoprire chi erano i vostri ascendenti (per esperienza dirò tutte persone degne di essere ricordate con una storia meritevole sempre di essere conosciuta, fosse solo perché a loro dobbiamo la vita. Pensate che è difficile realizzare il proprio albero genealogico? Non è così, se avete un sincero interesse posso aiutarvi a rintracciarli, basta che mi seguite in quello andrò a raccontare negli articoli che seguiranno a questo.

Partiremo dalle emigrazioni ancestrali degli antenati partendo dall’Africa risalendo a ritroso scoprendo le loro tracce per l’Asia, l’Europa, l’America e l’Oceania, coprendo un periodo temporale di circa 60000 anni. Andremo più a fondo tratteremo i vari aplogruppi genetici legati al cromosoma Y (che è lo stesso di nostro Padre, e lo stesso di tutti i nostri ascendenti diretti maschi sino al nostro lontanissimo capostipite vissuto proprio circa 60000 anni fa), ripercorreremo le strade del mondo percorse dalle nostre antenate e capiremo il loro cromosoma X che è poi quello di nostra madre, della sua madre, della madre della madre e così via. Andremo a scoprire cosa c’è di vero nelle leggende di famiglia, confronteremo il racconto delle varie tradizioni familiari. Esamineremo quelle vecchie fotografie gelosamente conservate dalla nonna, così vi posso insegnare cosa ci racconta quell’evento immortalato in un momento importante di quelle vite, capiremo perché quella antenata ritratta nel giorno delle nozze forse non porta la fede matrimoniale.

Capiremo a quale corpo militare il bisnonno ne faceva parte solo guardando la foto mandata alla fidanzata o alla moglie quando presto il servizio militare obbligatorio. Sicuramente avrete tanto sentito parlare di quel lontano zio che era partito per l’America alla ricerca di fortuna, chissà che non abbia lasciato una cospicua eredità, che per le leggi statunitensi ne potremmo entrare in possesso.

Sapremo pure in quale nave sono arrivati i nostri parenti che sono andati in Brasile o in Argentina. Immaginate la grande emozione di vedere il punto esatto dove abitavano remoti antenati dei quali non conoscevamo neppure il nome; o se nella parrocchia dove abitavano avevano il banco di proprietà nella parrocchia. Chissà se andando al cimitero del paese dove vivevano esiste ancora la loro tomba? Vi piacerebbe avere il vostro stemma, dove è raccontata la vostra storia? Anche Buddy Valastro, il mitico boss delle torte, originario di una famiglia di Taormina ha il suo stemma realizzato proprio qualche anno fa, che racconta la sua origine e la sua attività

Vi piacerebbe sapere la storia del cognome che portate, il suo significato etimologico, l’origine e la sua diffusione in Italia e nel mondo, basta che mi scrivete ed io racconterò la storia di tanti rami omonimi del vostro cognome.

Affascinandovi a queste ricerche potrete anche ottenere benefici di varia natura, facilmente potreste scoprire di essere parenti con voi stessi, magari alla lunga, scoprirete nuove relazioni di parentela con persone insospettate, oppure vi sarà svelato da quale remoto ascendente avete preso quel colore degli occhi e dei capelli, apparentemente poco familiare, e, se siete calvi, a chi dovete questa eredità genetica. Tutto quello che troverete vi parlerà di voi, e ricordate sempre che anche nelle dinastie storiche esistono personaggi dei quali non si conoscono tutti i dati genealogici, e dove la certezza si perde nelle tenebre del mistero.

 Pier Felice degli Uberti

Tags: Radici, le nostre radici, antenati, albero genealogico, progetto-radici.it

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE