fbpx

Lega sospende Biamonti in attesa di accertamenti

Politica

Francesco Biamonti, consigliere comunale di Cogoleto, è stato denunciato dalla Digos di Genova insieme ad altri due consiglieri comunali, Mauro Siri e Valeria Amadei, per violazione della legge Mancino. Durante la seduta del 27 gennaio, nel Giorno della Memoria, avrebbero fatto diverse volte il saluto romano durante una votazione.

Gli agenti della Digos, dopo aver ascoltato il sindaco Paolo Bruzzone, che ha denunciato l’accaduto nei social, ha acquisito gli atti e i documenti sulla vicenda consegnandoli alla Procura di Genova.

Il commissario regionale della Lega, Edoardo Rixi, ha dichiarato che “la Lega ha sospeso la militanza del consigliere comunale di Cogoleto Francesco Biamonti in attesa dell’esito della sua contestazione con tanto di querela nei confronti del sindaco Bruzzone e di alcuni consiglieri della maggioranza. In attesa di giustizio, la Lega ha preso la sua decisione. Biamonti è un consigliere che milita in Lega da 30 anni. Qualora si acclarassero comportamenti non accettabili per il nostro movimento che nasce con radici diverse, valuteremo l’espulsione. La Lega da sempre sostiene i valori della Repubblica e della Resistenza. Per questo condanniamo però la ‘caccia al mostro’ con messaggi disgustosi sui social con minacce esplicite. Chiedo che ci sia un ritorno alla forma e alla sostanza nell’altro di un ragionamento democratico per non creare il contrario di quello che si deve difendere”.

redazione@corrierenazionale.net


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE