fbpx

Alla Juve basta il pareggio con l’Inter: è in finale di Coppa Italia

Sport & Motori

Una prova solida da parte della squadra di Pirlo, che nonostante tanta pressione da parte della banda di Conte, è riuscita a tener serrate le linee

© Marco Bertorello/AFP – Ronaldo durante un contrasto nella semifinale di Coppa Italia Juventus-Inter

La Juventus è la prima finalista dell’edizione 2020/21 della Coppa Italia. Nulla da fare per l’Inter, che paga la sconfitta a San Siro per 2-1 dell’andata, non riuscendo a ribaltare il risultato nella gara di stasera all’Allianz Stadium, terminata 0-0.

Una prova solida da parte della squadra di Pirlo, che nonostante tanta pressione da parte della banda di Conte, è riuscita a tener serrate le linee concedendo davvero poche opportunità per provare a rimettere in bilico il risultato. La Juve ora se la vedrà con la vincente di Atalanta-Napoli, in programma domani sera (0-0 all’andata).

In virtù del risultato dell’andata favorevole ai bianconeri, è la formazione nerazzurra che prova a portare subito grande pressione nella metà campo avversaria. Gli uomini di Conte vanno alla ricerca del gol che possa rimettere tutto in discussione, ma di grandi occasioni, almeno inizialmente, la retroguardia juventina non ne concede. Poi la gara si accende e Lukaku sfiora di un nulla il vantaggio, successivamente Eriksen e Lautaro mettono paura con delle conclusioni che vengono murate.

A ridosso dell’intervallo invece è la Juve a bussare dalle parti di Handanovic con Ronaldo, prima respinto da de Vrij poi dallo stesso portiere sloveno. Nella ripresa l’Inter continua a premere, ma è la squadra di Pirlo a sfiorare il vantaggio al 64’ e al 70’, entrambe le volte con Ronaldo su cui è provvidenziale Handanovic. Gli ultimi disperati assalti della squadra di Conte non portano gli effetti desiderati e i nerazzurri sono costretti all’eliminazione, in finale ci va la Juventus.  agi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE