fbpx

Il mistero dei tre razzi che hanno colpito Erbil, nel Kurdistan iracheno

Estero

Di euronews

 
Diritti d’autore  Hadi Mizban/Copyright 2021 The Associated Press.  
 

Il mistero dei tre razzi che hanno colpito Erbil, la capitale del Kurdistan irakeno. Bersagli centrati: un concessionario d’auto in un’area residenziale e una base aerea della coalizione anti-stato islamico guidata dagli Stati Uniti.

Un contractor ha perso la vita, ferite altre sei persone tra cui un militare statunitense.

L’azione è stata rivendicata da Awliya al Dam, letteralmente la _Brigata dei custodi del sangue, _una frazione jihadista poco conosciuta.

Alcuni investigatori iracheni non escludono che possa essere un’unità sciita legata all’Iran più che all’Isis.

Awliya al dam è responsabile anche di due attacchi avvenuti ad agosto contro convogli di contractor che trasportavano le armi della coalizione.

Malgrado il progressivo ritiro delle forze occidentali si sono verificati negli ultimi due anni diversi attentati, soprattutto a Baghdad.

Enigmatica pure le rivendicazione che parla di “vendetta per i leader martiri”. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE