fbpx

“L’amore vero sopravvive al tempo”: intervista a Roberto Emanuelli

Arte, Cultura & Società

Può l’amore resistere al tempo e alle difficoltà della vita? Ce lo rivela lo scrittore Roberto Emanuelli con il suo romanzo “Adesso lo sai” edito da Sperling&Kupfer. Protagoniste di questa storia emozionante sono due donne speciali, appartenenti a due generazioni diverse che non possono fare a meno di confrontarsi sull’amore e su tante tematiche esistenziali. Francesca è una madre quarantenne che convive con un passato segnato da un amore intenso ma che non le ha risparmiato sofferenze. E poi c’è Giulia, la figlia diciottenne, alle prese con un amore tormentato che non le risparmia dubbi ed incertezze.

Sarà facile per il lettore entrare in empatia con queste due donne e appassionarsi alla loro storia che non risparmia colpi di scena e momenti carichi di sentimento. Ancora una volta, Emanuelli con questo romanzo, si riconferma un grande conoscitore dell’animo umano e dell’universo femminile del quale narra a 360 gradi. Il suo stile narrativo trasuda sensibilità, passione e talento.

 “Adesso lo sai” è un libro che si legge tutto d’un fiato. Durante la sua lettura è inevitabile munirsi di una matita con la quale sottolineare ispiratorie citazioni che donano significativi ed emozionati spunti di riflessione. Mercoledì 31 Marzo lo scrittore presenterà on line il suo libro sulla piattaforma Zoom all’interno di un evento esclusivo organizzato in collaborazione con Mondadori Store. Per info cliccate su https://www.mondadoristore.it/roberto-emanuelli-libro-evento/

Dell’amore vero, dell’universo femminile di cui racconta nei suoi libri ci parla in questa intervista Roberto Emanuelli rivelandoci qualche anticipazione sull’evento esclusivo on line che si terrà il 31 Marzo.

Com’è nata l’ispirazione per scrivere questa emozionante storia d’amore tra Francesca e Andrea, il fulcro del tuo romanzo “Adesso lo sai”?

Avevo voglia di raccontare il rapporto tra una madre e una figlia  appartenenti a due generazioni diverse mettendo a confronto i loro punti di vista sull’amore, sulla vita e sulle fasi esistenziali che stanno vivendo.  Da una parte vi è il punto di vista di una diciottenne alle prese con il suo primo amore. Dall’altra quello di una donna matura che ha vissuto in passato un amore intenso che non le ha risparmiato sofferenze e dolore.

Il tuo romanzo è narrato sotto forma di diario…Come mai questa scelta narrativa?

In tutti i miei romanzi precedenti ho sempre narrato le vicende sotto il punto di vista di due personaggi, uno maschile e l’altro femminile le cui vite in un modo o nell’altro si intrecciavano.  Questo perché mi piace raccontare le meraviglie del mondo da diversi punti di vista. Questa volta la narrazione è tutta al femminile. In questo romanzo infatti ho avuto la possibilità di esprimere al meglio la componente femminile che dentro di me.

Nel narrare il tuo romanzo dal punto di vista femminile hai riscontrato qualche difficoltà?

Se devo essere sincero, no.  Sin dal mio primo romanzo mi sono calato nei panni di una donna, entrando a pieno in empatia col personaggio femminile.  Come sostiene la mia psicologa ho una componente femminile molto forte che si esprime con una forte sensibilità nei confronti delle persone e del mondo. Non me ne rendo conto di ciò però posso ammettere che sto bene in compagnia delle amiche donne e mi incuriosisce il loro mondo.

In “Adesso lo sai” parli di un amore che è in grado di sopravvivere alle difficoltà e al tempo? Tu pensi che esista questo tipo d’amore?

 Si io credo nell’amore duraturo e autentico. Se non resiste al tempo vuol dire che non è un amore vero.  Anche se poi nel corso degli anni si cambia o ci si perde di vista, un pezzo del nostro cuore apparterrà sempre a quella determinata persona, a quella storia che abbiamo vissuto con sentimento.

Come pensi siano cambiate le relazioni umane in questo periodo segnato dal Coronavirus?

Mi metto nei panni di chi è single durante questa situazione. Si fa fatica a conoscere nuove persone. Parlarsi dietro uno schermo è riduttivo. Questa situazione sta avendo un forte impatto psicologico sulle persone. Io personalmente pur essendo single, per fortuna ho un lavoro che mi consente di avere la mente impegnata.  Cerco di essere vicino ai miei lettori con le mie dirette sui social. Nei miei romanzi non intendo parlare di questa situazione triste dal punto di vista relazione e dei sentimenti.

Nel tuo romanzo non passa inosservata la tematica del dolore.  Secondo te quanto e in che misura il dolore ci cambia nel profondo?

Ho cominciato a scrivere questo romanzo in un periodo doloroso della mia vita segnato dalla fine di una storia d’amore che ritenevo importante. In contemporanea è scoppiata la pandemia ed è cominciato il lockdown. La scrittura mi è servita tanto per lenire questo dolore e soprattutto per esprimerlo. Il dolore va espresso. Non si può scappare davanti ad esso.  Non si può negare. Fa inevitabilmente parte della nostra vita come la gioia e la felicità. Scava nel nostro profondo e se non lo affrontiamo ci insegue per tutta la vita e quando ci raggiunge, ci colpisce con una violenza doppia o anche tripla. Io l’ho affrontato ed espresso in maniera creativa. La ritengo una fortuna questa.

Anche in questo romanzo fai riferimento a brani musicali ispiratori. Che ruolo ha la musica nella tua vita?

Nei miei romanzi amo fare riferimento a brani musicali che ascolto. La musica è importante per me. Anni fa componevo pezzi musicali hip hop.  Mi soffermavo soprattutto sulla parte testuale che ho sempre preferito. Io racconto sempre ispirato dalla musica. L’ascolto durante le mie giornate mentre scrivo e anche di notte. Amo tanto il cantautorato italiano che è grande fonte di ispirazione.

Qualche anticipazione sulla presentazione on line che terrai il 31 Marzo organizzata con Mondadori Store (www.mondadoristore.it)?

“Adesso lo sai” è uscito ad Ottobre nel periodo in cui è cominciata la seconda ondata della pandemia. Ho deciso a questo punto di non fare nessuna presentazione. Non me la sentivo di mettere a repentaglio la salute dei miei cari e dei miei lettori. Non ho lasciato nessuna copia autografata a nessuna libreria. In questi giorni acquistando il mio romanzo su Mondadori Store si potrà accedere alla presentazione on line che si terrà mercoledì 31 Marzo su Zoom. Inoltre la copia di “Adesso lo sai” che acquisterete è autografata e include due lacci dell’amore da scambiare o intrecciare con una persona speciale. Sono simbolo della storia d’amore tra Francesca e Andrea. È un’iniziativa molto carina e originale che mi consentirà di incontrare virtualmente i miei lettori e confrontarmi con loro.

Mariangela Cutrone


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE