fbpx

Sabato santo. Oggi regna il silenzio delle madri

Arte, Cultura & Società

Oggi regna il silenzio, la speranza ha ceduto il passo all’illusione. Dopo ogni batosta subentra il silenzio dell’illusione, quando capiamo che ciò in cui speravamo non si è realizzato, quando ciò per cui avevamo dato fiducia ci ha illuso. Ci sentiamo sconfitti, delusi e fragili e sappiamo solo rimanere in silenzio.

Nel nostro silenzio di uomini e donne trova spazio il silenzio delle madri, le tante madri che non sanno cosa fare per dare speranza ai figli. Insieme a questa madre c’è lei, la madre di Cristo che oggi la guardiamo ai piedi della croce, sconfitta e delusa dalle promesse divine. Eppure quel figlio che doveva essere Dio è stato sconfitto nel peggiore dei modi.

Nemmeno una domanda passa per la sua testa perché il dolore non lascia domande ma silenzio. Sta in silenzio come le tanti madri i cui figli sono stati sconfitti da un futuro che futuro non è stato. Figli emarginati, disoccupati, abusati, usati dalla mafia, privati della giustizia. Madri della nostra terra costantemente a guardare le spalle di un figlio che parte alla ricerca di una vita dignitosa, madri che vedono il posto riservato al merito dei figli occupato da gente senza scrupoli. Madri, troppe madri del dolore ci sono ancora nella nostra terra, troppe madri in silenzio che stanno come stava Maria presso il sepolcro del figlio.

Evelyn Zappimbulso 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE