fbpx

Secondo l’inviato speciale dell’OMS per la COVID-19, l’equa distribuzione dei vaccini renderebbe possibile l’immunizzazione globale entro il il 2022  

Estero

Secondo l’inviato speciale dell’OMS per la COVID-19, l’equa distribuzione dei vaccini renderebbe possibile l’immunizzazione globale entro il il 2022 

  • Tedros Ghebreyesus: Il nazionalismo dei vaccini prolungherà la pandemia, le sofferenze umane ed economiche
  • Lord Martin Rees: pensare di avere persone che si stabiliscano su Marte è una “pericolosa illusione”

DUBAI, Emirati Arabi Uniti – Nel corso dei Dialoghi del World Government Summit, svoltosi in formato virtuale il 9 e il 10 marzo, i leader mondiali hanno proposto soluzioni ad alcune delle questioni più pressanti che gravano sull’umanità.

Il Dott. David Nabarro, inviato speciale dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) per il COVID-19, ha dichiarato che l’accesso iniquo ai vaccini in favore dei Paesi ricchi ritarderà la ripresa dalle crisi sanitaria ed economica, potenzialmente oltre il 2022.

“COVAX è un’iniziativa lodevole, ma non è eticamente corretto che la maggior parte delle forniture vada a un numero ristretto di Paesi, lasciando agli altri un quantitativo di fondi e vaccini minimo”, ha affermato il Dott. Nabarro.

L’attuale approccio alla distribuzione dei vaccini “gratis per tutti”, ove “un numero ridotto di nazioni fa a gara a chi offre di più”, non funziona.

In precedenza, il dottor Tedros Ghebreyesus, direttore generale dell’OMS, ha dichiarato che: “Il nazionalismo dei vaccini non farà che prolungare la pandemia e le sofferenze umane ed economiche che ne conseguono. La salute non deve essere vista come un costo da contenere, ma come un investimento in popolazioni produttive e resistenti, e una chiave per lo sviluppo sostenibile”.

A seguire, il Right Honourable Lord Martin Rees, presidente della Royal Society, ha sottolineato che le ragioni per studiare ed esplorare altri pianeti devono essere attentamente considerate. Egli ha affermato che: “L’idea di Elon Musk di far insediare un milione di persone su Marte è una pericolosa illusione. Vivere su Marte non è meglio che vivere al Polo Sud o sulla punta del Monte Everest.”

“L’unica ragione per gli esseri umani di andare nello spazio sarebbe per l’avventura. Vivere su Marte non sarà facile. Marte ha un ambiente ostile”.

Queste posizioni sono state sostenute dall’eminente astrofisico, il dottor Neil deGrasse Tyson, che ha detto: “Spedire un miliardo di persone su un altro pianeta per aiutarle a sopravvivere a una catastrofe sulla terra sembra irrealistico”.

Il World Government Summit Dialogues ha coinvolto virtualmente i leader di tutto il mondo per prevedere le tendenze che daranno forma alla futura società post-pandemia. Per maggiori dettagli sull’evento, visitare: https://www.worldgovernmentsummit.org/

^^^ 

Il testo ufficiale del presente comunicato è la versione originale in inglese. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Global immunization possible by 2022 with fair vaccine distribution, says WHO COVID-19 Special Envoy

  • Tedros Ghebreyesus: Vaccine nationalism will prolong the pandemic, human and economic suffering
  • Lord Martin Rees: Having people settle on Mars is a “dangerous delusion” 

Dubai, United Arab Emirates, Thursday, 10 March 2021 – The World Government Summit Dialogues saw world leaders outline solutions to humanity’s most urgent challenges during the virtual event on 9-10 March.

Dr. David Nabarro, Special Envoy on COVID-19 to the World Health Organization (WHO), claimed the unfair weighting of vaccine access in favour of rich countries will delay the global recovery from the healthcare and economic crises, potentially beyond 2022.

“While the COVAX effort is commendable, if a few countries take the majority of the supplies and leave minimal cash and vaccine supplies behind for the rest, this is not ethical,” Dr. Nabarro said.

The current “free-for-all” approach to vaccine supplies with “a small number of nations trying to outbid one another”, doesn’t work. But “fair access to vaccine for everybody, the objective for immunization, at least by 2022, is a reasonable prospect,” he said.

Earlier, Dr. Tedros Ghebreyesus, Director-General, WHO, said: “Vaccine nationalism will only prolong the pandemic, and the human and economic suffering that goes with it. Health must be seen not as a cost to be contained but as an investment in productive and resilient populations, and a key to sustainable development.”

Later, the Right Honourable Lord Martin Rees, President, the Royal Society, said reasons to study and explore other planets must be carefully considered. He claimed: “The idea of Elon Musk to have a million people settle on Mars is a dangerous delusion. Living on Mars is no better than living on the South Pole or the tip of Mount Everest.

“The only reason for humans to go to space would be for adventure. To live on Mars is not going to be easy. Mars has a hostile environment.”

His thoughts were backed-up by the eminent astrophysicist, Dr. Neil deGrasse Tyson, who said: “To ship a billion people to another planet to help them survive a catastrophe on earth seems unrealistic.”

The World Government Summit Dialogues convened leaders from around the world virtually to predict the trends that will shape the future, post-pandemic society. For more details about the event, visit: https://www.worldgovernmentsummit.org/


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE