Marco Alberti nuovo ambasciatore in Kazakhstan

Mondo

Di

Una bellissima sfida che vivrò con orgoglio ed entusiasmo, lavorando per rafforzare le eccellenti relazioni bilaterali e sviluppare il potenziale di crescita di due Paesi aperti al futuro, molto complementari e pronti ad innovarsi. Affrontare insieme lue grandi sfide di questo tempo trasformativo per costruire pace e progresso”.

Queste le prime parole pronunciate da Marco Alberti nella sua veste di nuovo ambasciatore d’Italia a Nur-Sultan, in Kazakhstan.

Ad Alberti la Farnesina ha rivolto le proprie “congratulazioni”, come ormai di consueto, con un tweet.


Nato a Bukavu, in Zaire, nel 1972, Marco Alberti si laurea in Giurisprudenza all’Università di Bologna ed entra in carriera diplomatica nel 2000.


Il suo primo incarico alla Farnesina è alla Direzione Generale Italiani all’Estero e Politiche Migratorie e poi alla Direzione Generale Paesi Americhe. Nel 2001 è alla Segreteria particolare del sottosegretario di Stato e due anni più tardi è secondo segretario a Buenos Aires, sede in cui è poi confermato con funzioni di primo segretario.

Nel 2008 è console aggiunto presso il Consolato Generale di prima classe a New York.


Rientrato a Roma, nel 2011 è incaricato di svolgere le funzioni di Capo Uff. I del Servizio Stampa e Comunicazione istituzionale e nel 2012 è alle dirette dipendenze del Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese.


Nel 2015 è fuori ruolo per prestare servizio presso ENEL S.p.A. quale capo Ufficio Relazioni esterne Affari Istituzionali Internazionali. L’anno seguente è promosso al grado di consigliere di ambasciata.aise

Marco Alberti

Redazione Radici

Redazione Corriere Nazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube