A due anni scappa di casa. Lo ritrovano e ai carabinieri dice: “Io sono Batman”

Attualità & Cronaca

Di

È successo la scorsa notte a Castel Gandolfo. A trovarlo è stato il proprietario di una villetta poco distante dal residence, svegliato alle 2 di notte dall’allarme

AGI – Ore di ansia e di paura per una coppia di genitori in vacanza a Castel Gandolfo, ai Castelli, perchè il figlio di 2 anni e mezzo è scomparso questa notte per alcune ore senza lasciare tracce. Una storia fortunatamente a lieto fine perchè il piccolo, allontanatosi da un paio di chilometri in pigiama e senza dal residence dove stava con i genitori, è stato ritrovato e consegnato ai carabinieri.

A trovarlo è stato il proprietario di una villetta poco distante dal residence, svegliato alle 2 di notte dall’allarme. L’uomo, avvertiti strani rumori in giardino, si è accorto che c’era un bambino accanto al suo cane. “Sono venuto per giocare con il cagnolino”, si è giustificato il piccolo.

L’uomo, dopo un momento di comprensibile imbarazzo, ha chiamato il 112. Si sono presentati i carabinieri di Castel Gandolfo. “Sono Batman”, ha detto il piccolo ai militari che lo hanno fatto salire in auto e portato verso casa. “Ma come hai fatto ad uscire da casa? Dove abiti?”, gli hanno chiesto. “Vi rispondo se mi date della cioccolata”, ha risposto il piccolo.

Dopo aver ricevuto il cioccolatino il bambino ha spiegato come raggiungere l’appartamento del residence nel quale abitare con i suoi genitori. I genitori, in vacanza lì da alcuni giorni, non credevano ai loro occhi mentre il figlio raccontava la strada percorsa, ignaro dei pericoli cui poteva andare incontro: il residence è a ridosso di un campo di golf e di un lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube