Giornata mondiale degli animali: i consigli per una casa a misura di pet owner

Ambiente & Salute

Di

4 italiani su 10 possiedono un animale d’affezione e la maggioranza vive all’interno delle abitazioni. Dagli esperti Folletto tutti i suggerimenti per trovare un equilibrio in casa e convivere con il proprio amico a 4 zampe all’insegna del benessere

Gli animali domestici sono parte integrante di milioni di famiglie e un’occasione per celebrarli è martedì 4 ottobre, Giornata mondiale degli animali, volta a salvaguardare i diritti e il benessere degli animali. Istituito a partire dal 1931 in onore del patrono degli animali San Francesco d’Assisi, il World Animal Day ha un valore fondamentale anche per accogliere consigli su come vivere al meglio con gli animali domestici soprattutto in un Paese come l’Italia in cui più di 4 abitanti su 10 possiedono un animale d’affezione[1] e dove sono promossi la cultura del rispetto e della cura degli animali da compagnia. La maggioranza dei ‘pet-owner’ tiene il proprio amico a 4 zampe in casa e, dunque, una profonda pulizia ed igiene dell’ambiente domestico diventano prioritarie.

Ad analizzare questo scenario è Vorwerk Folletto – l’azienda leader dell’igiene domestica sinonimo di cura della casa per milioni di famiglie – che fornisce suggerimenti e tips per avere in casa un pet senza rinunciare alla pulizia.

Divani, poltrone e letti sono gli angoli confortevoli e morbidi dove gli amici a 4 zampe amano trascorrere in assoluto relax la maggior parte del loro tempo ma dove, di conseguenza, si accumulano la maggior parte dei peli: basti pensare che 5 proprietari di animali domestici su 10 permette loro di dormire sul letto. Un sistema di pulizia integrato è dunque utile a tutti i pet owner che non rinuncerebbero per nulla al mondo a cambiare lo stile di vita instaurato con il proprio animale mantenendo una casa igienizzata.

Infatti, come spiega Alessandro Fiocchi, direttore della Divisione di Allergologia presso l’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma:l’aspirapolvere è il nostro miglior alleato (molto più che le spazzole adesive e i cosiddetti rulli togli-pelo), perché è il sistema più efficace per eliminare dall’ambiente ogni sostanza potenzialmente nociva. Infine – conclude l’allergologo –  per rimuovere gli allergeni animali (ma anche qualsiasi altra sostanza tossica aerodispersa), da mobili, tende e cuscini, esistono speciali accessori da abbinare all’aspirapolvere e detergenti specifici per le tappezzerie».

Dunque, diventa fondamentale dotarsi di sistemi di pulizia versatili, di ultima tecnologia e affidabili. L’ultimo nato in casa Vorwerk risponde a questa esigenza, sempre più sentita anche a seguito della pandemia da Covid-19, per la quale persone oggi sono molto più attente alla pulizia e all’igienizzazione degli spazi in cui si muovono e vivono.  Folletto senza filo VK7 S, è stato studiato per essere il più performante nella categoria dei senza filo con una potenza di aspirazione che trattiene il 99,99% degli allergeni della polvere fino a 0,3 micron.

Nell’ambito degli strumenti che aiutano a mantenere l’ambiente pulito esistono anche numerose spazzole, da quelle manuali a quelle di ultima generazione come la spazzola elettrica per imbottiti PB7S che vanta la qualità Vorwerk ed è pensata proprio per quelle parti della casa tanto amate dagli amici a 4 zampe. Gli imbottiti infatti, raccolgono piu di ogni altro luogo della casa, peli, fibre, acari e allergeni e la PB7S è dunque indicata per la pulizia di tutte le superfici molli (cucce, divani, letti, poltrone, cuscini, sedili della auto, materassi).

E in tema di pulizie connesse agli animali, una delle problematiche più comuni è proprio l’allergia al loro pelo. Tuttavia, come spiega l’allergologo Alessandro Fiocchi: “non è necessario allontanare cani e gatti dall’abitazione, poiché una meticolosa cura della loro igiene può essere sufficiente a limitarne l’impatto sulla salute degli allergici. Nello specifico – continua l’esperto – è opportuno lavarli almeno una volta alla settimana per rimuovere forfora e allergeni dal loro pelo, e tenerli lontani da materassi, cuscini e mobili imbottiti che possano diventare il ricettacolo di agenti irritanti”.

E allora, l’imperativo è stare attenti all’igiene e alla pulizia degli ambienti per il benessere dei pet owner e dei propri animali d’affezione, che non possono – e non devono – rinunciare al proprio amico a 4 zampe e a tutto l’amore che regalano alla quotidianità di ogni pet lover.

tips per una casa a misura di pet owner 

  • Curare gli animali: prima di iniziare con la pulizia delle stanze è prioritario tenere gli animali domestici sempre ordinati e ben spazzolati. Una toelettatura periodica, eseguita da un professionista, può aiutare molto a ridurre l’accumulo di peli e lo sporco in giro per casa.
  • Pulire il divano: gli animali domestici amano dormire sul divano di casa. Alcuni tipi di rivestimenti sono più soggetti a macchiarsi, a trattenere odori sgradevoli e a raccogliere i peli, come quelli a trama fitta o in velluto.
  • Usare un aspirapolvere adatto: un sistema di pulizie con un’elevata forza aspirante, dotato di un filtro HEPA in grado di contrastare il problema delle allergie e con spazzole che riescono a catturare anche i peli più sottili.
  • Non trascurare gli accessori del proprio animale: posizionare gli accessori del pet in un’unica stanza e ricordare che non solo la cuccia e le ciotole, ma anche i giocattoli e persino il guinzaglio raccolgono cattivi odori e devono essere puliti con una certa regolarità.
  • Prendersi cura dei pavimenti: occorre, infatti, lavare le superfici domestiche con prodotti appositi che, oltre ad eliminare macchie e odori, possano profumare l’ambiente senza compromettere la salute del cane e del gatto.
  • Eliminare i cattivi odori: utilizzare un purificatore d’aria con filtro HEPA per catturare le particelle sospese nell’aria.

[1] https://ferrara.coldiretti.it/news/giornata-animali-sono-nelle-case-di-4-italiani-su-10/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube