Si prepara un inverno mite, ma a Natale il tempo sarà instabile

Attualità & Cronaca

Di

Le previsioni dell’Aeronautica militare per lunedì rilevano nuvolosità al nord e tempo più stabile al centro e al sud. Ma nei giorni successivi sono previsti peggioramenti un po’ su tutta la Penisola

di Fabio Greco

maltempo pioggia

 

AGI. – In un contesto di pressione alta e livellata, deboli infiltrazioni di aria più fresca da nord determinano una modesta instabilità che si manifesta con isolate precipitazioni sulle regioni centro meridionali, in particolare del medio-basso adriatico. Lo afferma l’Aeronautica militare nelle sue previsioni meteo per i prossimi giorni, che indicano l’ingresso ufficiale di un inverno mite a qualche giorno dal Natale.

Tempo previsto sull’Italia per domani: al nord molte nubi sulla Liguria e, associate a foschie anche dense e isolate nebbie fino la tarda mattina e nuovamente dalla sera, anche su aree pianeggianti e collinari di Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna; velato sul resto del nord con qualche nube più consistente al primo mattino sulle aree alpine. Dalla sera deboli precipitazioni possibili sulla Liguria.

Centro e Sardegna: cielo generalmente sereno o poco nuvoloso, salvo nubi basse anche estese fino la tarda mattina e associate a foschie anche dense o locali banchi di nebbia su aree pianeggianti e valli interne e appenniniche. Dal tardo pomeriggio/sera nubi in deciso aumento sulla Toscana settentrionale.

Sud e Sicilia: ampio e prevalente soleggiamento su tutte le regioni, salvo nubi basse anche estese fino la tarda mattina e associate a foschie anche dense o locali banchi di nebbia su aree pianeggianti e valli interne e appenniniche.

Tempo previsto per martedì: al nord coperto con deboli precipitazioni su Liguria e confinanti settori piemontesi, lombardi ed emiliani; estesa copertura bassa sul resto di Emilia-Romagna, aree pianeggianti e collinari di Veneto, Friuli-Venezia Giulia e del resto di Piemonte e Lombardia, con foschie dense e isolate nebbie associate fino la tarda mattina; velato su Alpi e Prealpi, con nubi in aumento serale su quelle occidentali.

Centro e Sardegna: molto nuvoloso sulla toscana con addensamenti maggiori e deboli piogge associate sul settore nord; ampio e prevalente soleggiamento sulle restanti regioni, salvo nubi sparse nella notte e al primo mattino associate a foschie anche dense e locali banchi di nebbia specie su aree pianeggianti e valli interne.

Sud e Sicilia: cielo generalmente sereno o poco nuvoloso, salvo nubi sparse nella notte e al primo mattino associate a foschie anche dense e locali banchi di nebbia specie su aree pianeggianti e valli interne. Mercoledì molte nubi al nord, con deboli precipitazioni su Liguria, Emilia-Romagna e settori sud di Lombardia e Veneto, in miglioramento serale sui settori ovest di Liguria ed Emilia-Romagna e sulla bassa Lombardia.

Deboli precipitazioni fino metà giornata anche sul Piemonte meridionale, dal mattino e fino al tardo pomeriggio su Valle d’Aosta e Alpi piemontesi e in locale estensione pomeridiana e serale alle restanti aree alpine più settentrionali.

Molte nubi sulla Toscana con isolate piogge sul settore nord e in estensione serale al resto della regione, sereno o velato su coste marchigiane e abruzzesi e nubi significative in aumento sul resto del centro con piogge dal tardo pomeriggio su Sardegna settentrionale e occidentale. Da parzialmente a molto nuvoloso per nubi basse su Campania e settori tirrenici di Basilicata e Calabria, sereno o poco nuvoloso sul resto del sud.

Nottetempo e al primo mattino foschie anche dense e locali nebbie in banchi su aree pianeggianti e valli interne e appenniniche del centro-sud.

Giovedì deboli precipitazioni nella notte su Liguria, est Emilia-Romagna, Toscana, Umbria e Marche, in rapido miglioramento ma con nuove precipitazioni serali su Liguria, Valle d’Aosta e Alpi piemontesi. Variabile ma sostanzialmente asciutto su isole maggiori e restante centro-sud e con ampie schiarite pomeridiane.

Venerdì e sabato: deboli piogge su centro-est Liguria e nord Toscana sia venerdì che sabato, con deboli precipitazioni sulle aree alpine più settentrionali fino metà giornata di venerdì e sulla valle d’Aosta in quella di sabato. Estesa nuvolosità bassa sulle pianure del nord e sulle regioni centrali con foschie dense e nebbie anche estese durante le ore più fredde specie al nord.

Maggior soleggiamento venerdì al sud e Sicilia, con nubi basse anche estese sabato su Sicilia, Campania, Basilicata e Calabria e con foschie anche dense o locali banchi di nebbia su pianure e valli interne nelle prime ore del giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube