Ucraina: raid sulla città russa di Belgorod, 1 morto e 8 feriti

Mondo

Di

Diverse le esplosioni nella regione al confine con l’Ucraina. Scattato il sistema di difesa aerea
© VLADIMIR ALEKSANDROV / ANADOLU AGENCY / ANADOLU AGENCY VIA AFP
– La città russa di Belgorod bombardata nel mese di novembre

 

AGI  –  È di un morto otto feriti il bilancio degli attacchi che hanno colpito la regione russa di Belgorod, al confine con l’Ucraina. Lo ha annunciato su Telegram il governatore locale, Vyacheslav Gladkov, che poco prima aveva annunciato l’attivazione del sistema di difesa aerea nella regione.

La vittima e’ un uomo e gli otto feriti sono ricoverati in ospedale, uno di essi e’ in terapia intensiva. Lo riferisce la Tass.

Sui cieli di Belgorod, in Russia meridionale, è entrato in azione il sistema di difesa aerea, diverse esplosioni sono state udite intorno alle 13 ora locale (le 11 in Italia). Lo riferiscono le agenzie russe.

Le aree di confine della regione di Belgorod sono già state oggetto di raid da parte ucraina. Per questo, ella regione è stato introdotto un livello “giallo” (alto) di minaccia terroristica. Lo stato di emergenza è inoltre in vigore in una serie di zone al confine da quando è iniziata l’invasione russa il 24 febbraio scorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube