Von der Leyen: “C’è il rischio deficit di gas per 30 miliardi di metri cubi”

Economia & Finanza

Di

Monito della presidente della Commissione europea: “Il 2023 sarà più difficile. Utilizzeremo il peso economico e politico dell’Ue per garantire maggiori forniture ai nostri cittadini e all’industria”
© NICOLAS ECONOMOU / NURPHOTO / NURPHOTO VIA AFP
– Ursula von der Leyen

 

AGI – Per la presidente della Commissione europea c’è il rischio di dover affrontare un potenziale deficit di quasi 30 miliardi di metri cubi di gas naturale nel 2023.

“Quest’anno  – ha dichiarato Ursula von der Leyen – abbiamo fatto grandi passi avanti nella diversificazione delle nostre forniture di gas e nella sostituzione dei combustibili fossili russi. Ma sappiamo che il 2023 sarà più difficile e potremmo dover affrontare un potenziale deficit di quasi 30 miliardi di metri cubi di gas naturale il prossimo anno. Trasformando in realtà l’acquisto congiunto di gas, utilizzeremo il peso economico e politico dell’Ue per garantire maggiori forniture ai nostri cittadini e all’industria. L’incontro di oggi darà il via a questo processo”.

La presidente della Commissione Ue ha commentato la prima riunione della piattaforma Ue per gli acquisti congiunti a cui hanno partecipato i rappresentanti di 33 aziende energetiche.

“La nostra priorità immediata – ha confermato il vicepresidente della Commissione, Maros Sefcovic – è prendere tutte le misure necessarie per l’aggregazione della domanda e l’appalto congiunto ben prima che inizi la stagione di riempimento dello stoccaggio di gas il prossimo anno. C’è la volontà politica e ora invito la nostra industria del gas a svolgere il suo ruolo importante. Non c’è tempo da perdere, poiché ogni ritardo ha un prezzo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube