Caso Ftx: Bankman-Fried è a NY, si dichiarano colpevoli 2 ex partner

Economia & Finanza

Di

Il re delle criptovalute “sarà portato davanti al giudice appena possibile”. L’ex Ceo di Alameda Research e il co-fondatore dell’azienda si sono dichiarati colpevoli, tra l’altro, di frode telematica

AGI – Sam Bankman-Fried, il fondatore ed ex patron della piattaforma di scambi di criptomonete Ftx, è arrivato a New York, dove nelle prossime ore (nella mattinata statunitense) dovrebbe comparire dinanzi a un giudice. Il procuratore federale di Manhattan, Damian Williams, ha infatti assicurato che sarà portato dinanzi a un giudice “appena possibile”.

Nel frattempo, lo spesso procuratore, ha reso noto che due dei suoi ex partner -l’ex CEO di Alameda Research, la società che era il braccio di investimento di Ftx, Carolyn Ellison, e il co-fondatore dell’azienda, Gary Wang- si sono dichiarati colpevoli, tra l’altro, di frode telematica.

Williams ha assicurato che i due stanno collaborando all’indagine sul guru delle criptovalute, indagine che ha causato lo spettacolare crollo dell’azienda e ha provocato il caos nel settore. Il trentenne, arrestato nelle Bahamas, è sospettato di aver commesso “una delle più grandi frodi finanziarie nella storia degli Stati Uniti”: tra le accuse più gravi contro il signor Bankman-Fried c’è quella di aver utilizzato miliardi di dollari di fondi dei clienti per sostenere Alameda Research.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube