Cuperlo si candida alla segreteria del Pd

Politica

Di

Sebbene “diversi pensano sia una follia”, ha spiegato, è necessario fare di tutto per evitare al Pd “l’incubo di una deriva greca come per il Pasok o francese con la tradizione socialista precipitata nell’irrilevanza”

© Foto: Omar Bai/Nurphoto/Afp  – Gianni Cuperlo (Afp)

 

AGI – Gianni Cuperlo si candida alla segreteria del Pd. Lo annuncia lo stesso esponente Dem in una intervista a Repubblica.

“Con umiltà ci sarò perché in discussione questa volta è l’esistenza del partito”, dice Cuperlo.

“Ci ho riflettuto, so benissimo che ci sono due candidature favorite, ma è un congresso talmente importante che nella prima fase, quella dove a votare saranno gli iscritti, chi ha delle idee sul dopo credo abbia persino il dovere di esporle e discuterle. Lo penso perché chiunque vinca avrà bisogno di un confronto vero e di una partecipazione larga almeno se vogliamo capire perchè in quindici anni abbiamo perso sei milioni di voti”.

Lo dice l’esponente dem, Gianni Cuperlo, intervistato da Huffington post, annunciando la sua candidatura alla segreteria del Pd. “Se seguissi la razionalità non dovrei farlo anche perché so che alle spalle non ho potentati, a volte però prevalgono i sentimenti e questa prova credo giusto affrontarla”, aggiunge Cuperlo.

“So che diversi pensano sia una follia, altri invece credono vi sia una ragione più forte di qualunque timore su quale potrà essere il risultato”, ovvero evitare al Pd “l’incubo di una deriva greca come per il Pasok o francese con la tradizione socialista precipitata nell’irrilevanza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube