Non solo energia, nella manovra anche night-club e cammini religiosi

Economia & Finanza

Di

Tra le proposte di modifica al testo, come spesso capita in sede di bilancio, entra un po’ di tutto.  Manovra: tutti i principali passaggi

AGI – L’autorizzazione alla caccia della fauna selvatica anche nelle aree urbane, pensata per abbattere i gruppi di cinghiali divenuti da qualche anno residenti fissi di strade e parchi di molte città, è il caso che ha fatto più discutere. Da giorni la maggioranza si spende a favore del provvedimento, sostenendo sia necessario, mentre l’opposizione prospetta i rischi per la sicurezza legati allo sdoganamento dell’attività venatoria nelle città.

Ma non è il solo tra gli emendamenti alla manovra economica approvati dalla Commissione Bilancio che riguardano temi più distanti dagli obiettivi principali del testo, ovvero le misure di mitigazione del caro energia e della crescita dell’inflazione. Tra le proposte di modifica al testo, come spesso capita in sede di bilancio, entra un po’ di tutto.

E allora ecco 500 mila euro per ciascuno degli anni 2023, 2024 e 2025 destinati a incrementare il fondo per il rilancio e la promozione turistica dei cammini religiosi e il recupero e degli immobili che li caratterizzano.

C’è poi il rifinanziamento con 700.000 euro annui, a decorrere dal 2023, dell’Accademia Vivarium Novum di Frascati, polo umanistico dedicato allo studio di testi letterari di autori greci e latini.

Tra gli interventi spazio anche all’estensione dell’utilizzo dei voucher per lavori occasionali anche alle attività svolte nell’ambito in discoteche, sale da ballo e night-club.

Prevista anche la proroga per i ristoratori di sei mesi, fino al 30 giugno 2023, di dehors, elementi di arredo urbano, attrezzature, pedane, tavolini, sedute e ombrelloni su vie, piazze, strade e altri spazi aperti.

Tra le varie voci figurano anche 2 milioni di euro, per ciascuno degli anni dal 2023 al 2025, a favore del Censis per la pubblicazione e la diffusione del Rapporto annuale sulla situazione sociale del Paese. Spazio anche ai grandi eventi legati agli investimenti esteri. Arrivano 15 milioni tra il 2023 al 2025 per la preparazione e lo svolgimento delle riunioni annuali nel 2025 della Banca Asiatica di Sviluppo in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube