Il nuovo devastante memoir del principe Harry

Mondo

Di

 Da Buckingham palace un secco “no comment” ma le rivelazioni del duca di Sussex, contenute in “Spare”, sono una nuova bomba a orologeria pronta a esplodere all’interno dei palazzi della monarchia inglese: dalle accuse al fratello, William, all’ammissione di aver fatto uso di cocaina e funghi allucinogeni
Biografia in spagnolo del memoir del principe Harry

 

AGI – La contrarietà al matrimonio del padre, Carlo, con l’amante Camilla. L’accusa al fratello, il principe William, di averlo scaraventato a terra. L’ammissione di aver fatto uso di cocaina e funghi allucinogeni. La rivelazione di aver ucciso 25 miliziani talebani mentre prestava servizio come pilota di elicotteri Apache in Afghanistan. Il rimprovero al fratello e alla moglie Kate di averlo incoraggiato a indossare l’uniforme militare nazista per una festa. Lo scherzo di Carlo su chi fosse il suo “vero padre”, allusione di “cattivo gusto” agli amanti di sua madre, Lady Diana.

L’atteso memoir del duca di Sussex, ‘Spare’, programmato per uscire il 10 gennaio in tutto il mondo, è invece già uscito per errore in Spagna: 410 pagine in cui il duca di Sussex lava in pubblico i ‘panni sporchi’ di famiglia, rivela la sua amarezza per come si è sentito trattato dalla Famiglia reale, racconta senza remore dettagli di conversazioni e liti familiari, non risparmia strali a nessuno, né al padre ora diventato re, né tantomeno alla regina consorte, Camilla, ma neppure al fratello e a sua moglie, i principi e la principessa del Galles.

Un libro esplosivo, che potrebbe rendere permanente la frattura tra Harry e la sua famiglia. Adesso la monarchia deve fare i conti e per ora ne’ Buckingham Palace ne’ Kensington Palace hanno voluto commentare. Ma la bordata di strali rende sicuramente piu’ difficile una riconciliazione, quella riconciliazione che Harry afferma di volere.

Il duca, in un’intervista per presentare il libro, ha comunque già’ detto che non è scontato partecipi all’incoronazione del padre, Carlo III, il 6 maggio: “Possono accadere tante cose tra oggi e allora”, ha osservato, sostenendo comunque che “la palla” ora e’ nel campo della Famiglia reale.

Gli aneddoti più clamorosi

LA LITE PER MEGHAN E HARRY “SPINTONATO A TERRA” DA WILLIAM

Definita dal fratello William, “maleducata”, “difficile” e “abrasiva”, l’attrice americana Meghan Markle fu al centro di una lite violenta, avvenuta al Nottingham Cottage, tra i due fratelli prima delle nozze. Harry sostiene che il fratello lo “spintonò’ a terra”: “Mi ha afferrato per il bavero, strappandomi la collana e… mi ha buttato a terra”.

Il fratello era andato a trovarlo nel cottage nel parco di Kensington Palace dove la coppia viveva, intenzionato a parlare del loro rapporto che si stava deteriorando. Ma il clima, già’ “bollente”, divenne irrespirabile quando William si lamentò di Meghan.

“William, non posso parlarti quando sei così”, disse Harry versandogli un bicchiere d’acqua. “Poi tutto è accaduto così in fretta: mi ha afferrato per il bavero, strappandomi la collana e mi ha buttato a terra. Sono caduto sulla ciotola del cane, che si è spezzata sotto la mia schiena, i pezzi mi hanno tagliato. Sono rimasto lì per un momento, stordito, poi mi sono alzato e gli ho detto di andarsene”.

QUANDO WILLIAM ED HARRY “IMPLORARONO” IL PADRE DI NON SPOSARE CAMILLA

Il duca di Sussex sostiene che lui e il principe William “implorarono” il padre, ora re Carlo III, di non sposare l’amante di sempre, Camilla Parker Bowles. Parlando di Camilla come l’Altra Donna, dice che ha “giocato un ruolo” nella morte di sua madre Diana, perché è stata “la chiave” nel fallimento del matrimonio dei suoi genitori; aggiunge però che lui e William erano pronti a perdonarla se avesse reso felice il padre, ma dissero a Carlo che l’avrebbero accolta in famiglia solo a condizione che non si risposasse.

“Tutto ciò che abbiamo chiesto in cambio è stato che non la sposasse. ‘Non hai bisogno di risposarti’, lo supplicammo. Un matrimonio metterebbe a confronto nell’intero Paese, nel mondo intero, nostra madre e Camilla, qualcosa che nessuno vuole”.

Harry temeva poi che Camilla potesse diventare “la matrigna cattiva”: “Ricordo di essermi chiesto se sarebbe stata crudele con me; se sarebbe stata come tutte le matrigne cattive delle storie”. E aggiunge che suo fratello, “Willy era stato a lungo sospettoso dell’Altra Donna, cosa che lo confondeva e lo tormentava. Quando quei sospetti furono confermati, provò’ un rimorso straziante per non aver fatto o detto nulla prima”.

Il duca ricorda anche il momento in cui Camilla, ora regina consorte, trasformò la sua camera da letto a Clarence House, a Londra, nel suo guardaroba personale non appena entrata a Palazzo. “Cercai di non preoccuparmene. Ma soprattutto la prima volta che lo vidi, mi importava….”.

QUELLO SCHERZO “DI CATTIVO GUSTO” DI CARLO: “CHI E’ IL TUO VERO PADRE?”

Il principe sostiene che Carlo abbia scherzato in pubblico, chiedendosi “chi sia il vero padre” di Harry, un modo per rilanciare voci secondo cui il duca di Sussex sarebbe il figlio di Diana e di un suo amante, il maggiore James Hewitt.
Al padre piace raccontare aneddoti e “uno dei suoi migliori” dà conto di una sua visita a un manicomio: Carlo raccontava di aver sventolato il dito contro un malato di mente, convinto di essere il principe del Galles, e che quello gli rispose “con lo stesso gesto”, convinto di essere l’erede al trono.

Carlo concluse il racconto con “un baluginio filosofico”, chiedendosi se c’è qualcuno che non possa dire di non “vivere una fantasia”. E a quel punto scherzo’: “Chissé se sono davvero il tuo vero padre? Forse tuo padre è davvero a Broadmoor, mio caro figlio!”.

WILLIAM E KATE LO INCORAGGGIARONO A TRAVESTIRSI DA NAZISTA

Nel libro, Harry racconta che William e l’allora fidanzata Kate di fatto lo incoraggiarono, quando aveva 20 anni, a vestirsi da nazista, con tanto di svastica sul braccio, a una festa in maschera, un evento che causò uno scandalo di rilevanza internazionale e che ancora pesa, un po’ come un marchio, sulla figura del duca. La festa era a tema ‘indigeno e coloniale’ e Harry era incerto se indossare una divisa da pilota o l’uniforme nazista; quindi decise di chiamare William e Kate per avere il loro giudizio: “”Dissero, ‘uniforme nazista, Harry’. Entrambi ululavano… ‘Peggio del leone di William (la maschera scelta dal fratello; ndr), molto piu’ ridicolo. Il che, ancora una volta era il punto”.

HARRY AMMETTE L’USO DELLA COCAINA DA ADOLESCENTE

Il duca di Sussex ha anche rivelato di aver preso cocaina quando aveva 17 anni, aggiungendo: “Non mi ha fatto sentire particolarmente felice”. “A casa di qualcuno, durante un fine settimana di caccia, mi è stata offerta una linea, e da allora ne ho consumate altre”.

LA ‘PRIMA VOLTA’, A 17 ANNI, CON UNA DONNA PIU’ GRANDE

Nel libro, il principe rivela di aver perso la verginità con una donna più grande e amante dei cavalli, in un campo dietro a un pub: “Mi trattò non diversamente da un giovane stallone”, aggiunge il principe, che comunque liquida la sua ‘prima volta’ come un “episodio inglorioso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube