2005-2023: Graphe.it edizioni diventa maggiorenne

Arte, Cultura & Società

Di

di Sara Piccolella

 

Fondata da Roberto Russo e Natale Fioretto, Graphe.it festeggia la “maggiore età” con lettori e autori sotto l’egida del motto “18 anni di buone letture”. L’intervista a Roberto Russo, direttore della Casa editrice di Perugia.

Roberto, com’è nata Graphe.it e qual è il bilancio di questi primi 18 anni di attività?

È un traguardo che racchiude in sé tanta passione, fatica, difficoltà e soddisfazioni. Raggiungerlo di questi tempi, per una piccola casa editrice, non è mai facile, ma la spinta più grande di Graphe.it, nonché la sua forza, è stata il volere fortemente che nascesse e che portasse avanti le ragioni per le quali è stata creata nel lontano 2005: la diffusione delle idee, uno spazio per il talento e per chi ha qualcosa di valido da dire indipendentemente dal nome che porta, la condivisione con autrici e autori del loro sogno e un serio supporto professionale e umano per realizzarlo.

Il 26 settembre del 2005 il primo volume in libreria: qual’era e perché proprio quella scelta?

Si trattava di una grammatica italiana per stranieri dal titolo Italiano in trasparenza scritto da Natale
Fioretto, docente all’Università per Stranieri di Perugia, e da me. Un testo che voleva essere innovativo perché ai classici esercizi di grammatica, affiancava una serie di schemi di sintassi da proiettare con la lavagna luminosa, che oggi sembra archeologia tecnologica! Quel titolo è stato un po’ la molla che ci ha fatto aprire la casa editrice perché nonostante tutti gli sforzi, non riuscimmo a trovare una casa editrice che lo pubblicasse (si riteneva troppo costoso produrre i lucidi per la lavagna luminosa). Alla fine abbiamo investito su di noi… e 18 anni dopo siamo ancora qui.

Giulio Einaudi parlava di «la felicità di fare libri». Cosa c’è dietro la scelta di Graphe.it di pubblicare un libro?

Un libro deve arricchire chi lo legge e noi di Graphe.it cerchiamo il più possibile di selezionare i testi in base al loro valore, ne curiamo il testo e la distribuzione su tutto il territorio nazionale. Pubblicare meno per pubblicare meglio è un po’ la nostra filosofia che si ispira alla decrescita editoriale nel desiderio di offrire qualità più che quantità. Un libro deve arricchire chi lo legge e noi di Graphe.it cerchiamo il più possibile di selezionare i testi in base al loro valore, ne curiamo il testo e la distribuzione su tutto il territorio nazionale.

 

Cosa vuol dire per te svolgere il mestiere di editore?

Produrre libri che intercettino il gusto del pubblico senza tradire il mio. A tal proposito, ti cito una frase di Luigi Spagnol tratta dal suo libro Correre davanti alla bellezza (Longanesi 2021): «Un editore può (anzi deve, credo) sforzarsi di capire i gusti del pubblico, ma alla fin fine l’unico gusto di cui sa veramente qualcosa, l’unico di cui si può veramente fidare, è il proprio, per quanto imbastardito». In fin dei conti, potrei dire, che è stimolante essere il trait d’union tra i gusti di chi scrive e di chi legge.

Graphe.it ha in catalogo numerose collane. Quali generi e stili preferite?     

Ci occupiamo di narrativa, cucina, saggistica, poesia, spiritualità, linguistica, e, sebbene sia ovvio instaurare dei rapporti commerciali con chi scrive per noi e chi legge con noi, le relazioni umane che si instaurano grazie alla parola scritta o letta sono alla base del nostro sogno: creare un punto di incontro tra chi fa cultura e chi la cultura la ama.

Quali caratteristiche cercate in un autore?

L’ originalità intesa come uno sguardo anticonformistico sia in letteratura che nel pensiero scientifico.
Viviamo in un’epoca in cui, in rete o nei canali tradizionali, è facile trovare testi che promettono di svelare i segreti più reconditi della scrittura, con ricette universali: questo è proprio quello che non cerchiamo, cioè una uniformità di base. È da intendere in tal senso l’anticonformismo: l’atteggiamento di chi, coraggiosamente, si dispone a uscire dal seminato.

Quali progetti avete per i prossimi anni?
Ad oggi abbiamo 157 titoli in catalogo, (tutti in cartaceo, molti in digitale e qualcuno in audiolibro) e 20 collane attive, con un parco autori di 250 persone (di cui 102 donne e 148 uomini). Il nostro desiderio è continuare a crescere e catturare sempre di più l’interesse di lettori e autori, rimanendo fedeli allo spirito di Graphe.it: pubblicare libri di nicchia, da leggere con piacere, anche perché propongono vie poco battute.
Tra saggistica, narrativa, spiritualità e un pizzico di poesia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube