Serie A, top e flop della 18ª giornata

Sport & Motori

Di

Il Napoli supera nettamente la Juventus per 5-1 e aumenta il gap dalla seconda in classifica – il Milan è a 9 punti di distanza dopo il pareggio con il Lecce. L’Atalanta va a valanga sulla Salernitana e condanna Nicola. Vincono Inter, Lazio e Roma.

Napoli – Sassuolo 5-1

TOP: Victor Osimhen (voto 8,5)

È senza dubbi la stella del nostro campionato – due gol da cacciatore, un assist e un’intesa con Kvaratskhelia che migliora partita dopo partita.

Menzione d’onore: Kvaratskhelia, Meret.

FLOP: Bremer (voto 4)

Partita da dimenticare per tutta la retroguardia bianconera che subisce 5 gol dopo 8 partite di imbattibilità. Osimhen lo supera in tutti i modi; in più tanti errori tecnici.

Menzione di (dis)onore: Alex Sandro, Danilo.

Cremonese – Monza 2-3

TOP: Gianluca Caprari (voto 7,5)

Doppietta pesante per il fantasista romano che ritrova il posto sulla trequarti e non perdona.

Menzione d’onore: Petagna, Ciofani.

FLOP: Paolo Ghiglione (voto 5)

Sostituisce lo squalificato Sernicola in malo modo, causando il rigore che spiana la strada al Monza.

Menzione di (dis)onore: Meitè, Ferrari.

Lecce – Milan 2-2

TOP: Federico Baschirotto (voto 7)

Si conferma uno dei migliori difensori tra le neopromosse. Stacco imperioso sul gol del 2-0, pulito e senza errori in fase difensiva.

Menzione d’onore: Strefezza.

FLOP: Pierre Kalulu (voto 4,5)

Errore importante che dà il via all’azione del vantaggio del Lecce, non impeccabile anche sul secondo gol e su alcune azione del primo tempo. Non un bel segnale in vista della Supercoppa.

Menzione di (dis)onore: Theo Hernandez, Saelemaekers.

Inter – Verona 1-0

TOP: Lautaro Martinez (voto 7)

In queste ultime partite è lui il trascinatore dell’Inter – terzo gol consecutivo. In una partita con poche azioni, infila Montipò di mancino e regala 3 punti ai nerazzurri.

Menzione d’onore: Mkhitaryan.

FLOP: Edin Dzeko (voto 5)

Serata storta per lui, tanti errori tecnici e per una volta poca sintonia con il suo partner d’attacco.

Menzione di (dis)onore: Kallon, Depaoli.

Sassuolo – Lazio 0-2

TOP: Luis Alberto (voto 7)

La sua presenza in campo è fondamentale, soprattutto con l’infortunio di Immobile. La Lazio deve fare di tutto per tenerlo nonostante le voci di mercato.

Menzione d’onore: Zaccagni, F.Anderson.

FLOP: Ruan Tressoldi (voto 4,5)

Sempre impreciso nell’arco dei 90′, spiana la strada a Felipe Anderson per il 2-0 che chiude il match.

Menzione di (dis)onore: Toljan.

Torino – Spezia 0-1

TOP: M’Bala Nzola (voto 7)

Non si fa ipnotizzare da Milinkovic-Savic dagli undici metri e regala 3 punti preziosissimi allo Spezia. Fanno 9 in campionato.

Menzione d’onore: Holm.

FLOP: Koffi Djidji (voto 5)

Non una bruttissima partita, però negli errori difensivi c’è sempre il suo zampino – ancora un rigore procurato, pesantissimo per il risultato finale.

Menzione di (dis)onore: Vojvoda, Lukic.

Udinese – Bologna 1-2

TOP: Nicola Sansone (voto 7)

Il fatto che non faccia rimpiangere Arnautovic la dice lunga sulla qualità della partita fatta – un gol segnato, uno annullato e tante occasioni create.

Menzione d’onore: Posch, Beto.

FLOP: Jaka Bijol (voto 5)

Dovrebbe essere il dominatore dell’area bianconera, in realtà non c’è sul gol dell’1-2 di Posch.

Menzione di (dis)onore: Perez.

Atalanta – Salernitana 8-2

TOP: Rasmus Hojlund (voto 8)

Un’ira di Dio. Potenza e cattiveria da vendere a cui abbina grande qualità – si veda il rigore procurato. Terzo gol consecutivo – la Dea torna a volare con lui al centro dell’attacco.

Menzione d’onore: Lookman, Scalvini.

FLOP: Federico Fazio (voto 3,5)

Un disastro totale per tutta la gara – gravissima l’ingenuità sul primo rigore, male anche nello scontro fisico con Hojlund.

Menzione di (dis)onore: Lovato, Pirola.

Roma – Fiorentina 2-0

TOP: Paulo Dybala (voto 7,5)

Il ragazzo quando sta bene è tra i migliori – se non il migliore – del nostro campionato. Bellissima la coordinazione sul gol del vantaggio, rapace sul secondo gol.

Menzione d’onore: Abraham, Zalewski.

FLOP: Dodò (voto 4)

Da quando è arrivato in Italia non ne azzecca una – dov’è il giocatore che abbiamo ammirato allo Shakhtar? Doppio giallo di un’ingenuità pazzesca che lascia la Viola in 10 dopo 25 minuti.

Menzione di (dis)onore: Igor.

Empoli – Sampdoria 1-0

TOP: Tyronne Ebuehi (voto 7)

Ha scelto l’occasione migliore per segnare il suo primo gol in Serie A. Pulito in fase difensiva.

Menzione d’onore: Vicario, Caputo.

FLOP: Ronaldo Vieira (voto 5,5)

Manca un facile appoggio a Lammers nel primo tempo – probabilmente la partita sarebbe stata tutt’altra.

Menzione di (dis)onore: Djuricic.

Photo credits: goal.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube