A Napoli una donna muore dopo un pranzo a base di sushi

Attualità & Cronaca

Di

Rossella Di Fuorti aveva appena festeggiato in un locale giapponese i suoi 40 anni. Tornata a casa è stata colta da vomito ed è collassata per poi morire. La procura apre un’inchiesta e i Nas controllano il locale

© AGF –

 

AGI – Prima il vomito, poi il collasso e il decesso. È giallo sulla morte di Rossella Di Fuorti, una donna di 40 anni di Napoli, morta giovedì pomeriggio nella sua abitazione nel quartiere di Soccavo. Per i genitori la morte, avvenuta per arresto cardiocircolatorio, sarebbe legata a un pranzo al ristorante giapponese proprio per festeggiare i suoi 40 anni; da ristorante la donna era tornata alle 15 e alle 16 si sarebbe sentita male.

Dopo la denuncia dei familiari, la Procura partenopea ha aperto un’inchiesta e disposto l’autopsia. Le indagini sono delegate ai carabinieri del Nas, il Nucleo antisofisticazioni e sanità, che hanno ispezionato a lungo il ristorante della zona occidentale di Napoli dove Rossella Di Fuorti aveva pranzato. I militari hanno anche sequestrato campioni di cibo che saranno analizzati.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA ImageChange Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube