“Cavalli in Villa”, equitazione e dimore storiche: sinergia che promuove il Veneto”

Arte, Cultura & SocietàSport & Motori

Di

Prima tappa  il 29-30 aprile a Lonigo (Vicenza),: in scena gli sport equestri all’interno delle
più belle dimore storiche del Veneto con concorsi e dimostrazioni, che coinvolgeranno sette
discipline e numerose razze di cavalli in otto tappe lungo il 2023. Dal “Villaggio del Bambino”
allo spettacolare Carosello storico dell’Arma dei Carabinieri con fanfara e picchetto, fino a mostre
e sfilate di auto d’epoca e un inedito Gran Tour delle otto ville all’insegna di un turismo slow: a
cavallo, in E-Bike e in auto. Il Sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi, patron dell’evento,
presenterà i suoi ultimi libri, mentre l’attrice e soprano Katia Ricciarelli orchestrerà i giovani
musicisti dei conservatori del territorio che, a fine evento, suoneranno in campo con i cavalli nel
gran finale. Il progetto è promosso da FISE nazionale e FISE Veneto è supportato dall’Istituto
Regionale Ville Venete (IRVV)
Lo scorso 20 aprile, alla Camera dei Deputati la presentazione istituzionale di “Cavalli in Villa”: un inedito contenitore che unisce l’eccellenza della storia e dell’arte del nostro Paese al territorio, grazie a un animale che ne è perfetto emblema, il cavallo, eletto ad alfiere della cultura.
Introduce l’ On. Elisabetta Gardini: « Sono lieta di avere ospitato alla Camera, come veneta, la presentazione istituzionale di Cavalli in Villa. Un evento che è già cresciuto dall’anno scorso, passando da cinque a otto tappe», ha argomentato Gardini: «Vedo per questo progetto un futuro importante e ricco di soddisfazioni, un’iniziativa che ha senza dubbio il potere di creare una preziosa sinergia tra “cose belle” di cui c’è un profondo bisogno. Il cavallo», ha aggiunto l’Onorevole, «è qualcosa che colpisce la mia fantasia e creatività, capace di unire tante attività e progetti di valore alle eccellenze del territorio. Penso anche alle ville venete, un patrimonio che va maggiormente valorizzato, comunicato e condiviso».
“Cavalli in Villa” debutterà a Lonigo (Vicenza) con la prima tappa 2023, portando il nobile animale
oltre gli steccati dei propri circuiti, vicino al grande pubblico e al centro di otto memorabili eventi
gratuiti e aperti al pubblico. Il cavallo si conferma l’affascinante animale capace non solo di
emozionare ma anche di educare, sensibilizzare e aiutare: intorno alle numerose gare, spettacoli e
battesimi della sella ruoterà un ricchissimo e nuovo carnet di iniziative ed eventi, come tour in E-
Bike, a cavallo e con le auto storiche, fino ad attività legate all’informazione dei giovani su temi
fondamentali, grazie al coinvolgimento in ogni tappa delle scuole del territorio.
Si parlerà di sicurezza sulle strade legata all’uso di alcol, con l’arrivo nelle diverse ville del pullman
azzurro della Polizia Stradale grazie alla Fondazione Gaia von Freymann, fino alla conoscenza e
tutela dell’ambiente, con lezioni dal vivo a cura di Horse Emergency, e ancora il Villaggio del
Bambino, che accoglierà i bimbi e le loro famiglie per fare il battesimo della sella attraverso un
approccio ludico-educativo innovativo e in totale sicurezza, grazie alla presenza di istruttori
​Federali. Le discipline equestri presenti nelle diverse ville, in forma agonistica o amatoriale e
ludica, saranno sette: dal Salto ostacoli, con concorsi che andranno dalle categorie B1* ad A5*, fino
a competizioni di Dressage, l’elegante prova che mette in luce l’addestramento del cavalo, e di
Attacchi, dove carrozze e maratone di vari generi sfileranno a tutta velocità in circuiti allestiti ad
hoc. E ancora il Completo, che porta alla luce la versatilità e completezza di cavalli e cavalieri in tre
prove diverse la cui gestione è a cura del cavaliere olimpionico Roberto Rotatori, il Volteggio, una
sorta di ginnastica artistica con il cavallo, fino al Polo, antico e nobile gioco di squadra nato in
Persia o ora praticato in tutto il mondo, e l’Horse-Ball, anch’esso giocato a squadre con l’obiettivo –
condiviso con il Polo – di fare goal nella porta avversaria.
Cavalli in Villa 2023 sarà inoltre teatro della spettacolare cerimonia militare messa in atto dal 4º
Reggimento Carabinieri a cavallo, il carosello storico dell’Arma dei Carabinieri con fanfara e
picchetto, al termine del quale viene riprodotta la storica carica di Pastrengo, avvenuta durante
l’omonima battaglia nella prima guerra d’indipendenza italiana. Molti i cavalieri di spicco presenti
all’evento: da Fabio Brotto a Luca Moneta, cavalieri di calibro internazionale nel salto ostacoli, ad
Andrea Giovannini, campione italiano assoluto di dressage in sella a “The Best” e vincitore del
Master del Cavallo Iberico, che porterà in campo i cavalli dell’allevamento El Palo Borracho di
Francesca Mittiga. Presenti anche i magnifici Purosangue Arabi, cavalli elegantissimi e fieri che
faranno sognare il pubblico grazie a sfilate di morfologia a cura di Arabite Horse Events.
L’evento itinerante “Cavalli in Villa” è promosso da FISE (Federazione Italiana Sport Equestri)
nazionale e FISE Veneto, con il supporto dell’IRVV (Istituto Regionale Ville Venete), il patrocinio
del Ministero della Cultura, della Regione Veneto, Provincia di Padova e di Vicenza oltre che di
tutti i Comuni coinvolti. Importante partner del progetto è FieraCavalli, con cui l’organizzazione
condivide valori e obiettivi legati al mondo del cavallo, mentre una novità di quest’anno sarà il
gemellaggio con il Raid Internazionale “Fuoco dell’amicizia”, di cui Jesusleny Gomes è l’esponente
istituzionale.
“Cavalli in Villa” aiuterà concretamente anche il Lions Club Vicenza La Rotonda su un progetto
legato all’autismo, attraverso la produzione e vendita di acquerelli, che saranno realizzati dal vivo
ad ogni tappa da diversi artisti, con al centro il cavallo e la relazione con l’essere umano. Sostenere
concretamente l’inclusività e un altro importante valore dell’evento che, in questa edizione, ospita
l’associazione “Cuore Oltre l’Ostacolo” i cui atleti paralimpici, in sella ai loro cavalli, metteranno in
scena impeccabili riprese di paradressage.
Vittorio Sgarbi si conferma per il secondo anno patron di “Cavalli in Villa” e presenterà alcuni dei
suoi ultimi libri tra cui “Roma”, dal Rinascimento ai giorni nostri, portando il pubblico dentro un
appassionato viaggio nella storia vista dagli occhi luminosi e penetranti dell’arte. Madrina 2023 di
Cavalli in Villa Katia Ricciarelli che, grazie alla sinergia con i diversi Conservatori del territorio,
sarà al centro di numerosi spettacoli che vedranno giovani musicisti esibirsi prima sul palco poi in
campo con i cavalli, tra concerti di archi, pianoforte e voce. Non mancherà una corposa parte
dedicata ogni week end agli spettacoli equestri, con il team dell’artista Rudy Bellini, il Trofeo
Teatro Equestre, eccellenza unica in Italia targata FISE Veneto e composta da bimbi in sella ai
​propri pony, e numerosi altri artisti che mostreranno l’eleganza e l’addestramento di particolari
razze, come il Q-Arab e il Cavallo Agricolo Italiano da Tiro Pesante Rapido (CAI TPR).
Cavalli in Villa 2023 vedrà infine la prima concreta sinergia tra due Federazioni sportive: FISE,
Federazione Italiana Sport Equestri, e FCI, Federazione Ciclistica Italiana di cui il Cicloturismo è
una branca: durante ogni tappa sarà possibile prenotare E-Bike per gite, aperte a tutti bambini
inclusi, in partenza sia da ogni villa sia dalla città più vicina per raggiungere, attraverso strade
sicure e piacevoli, ogni dimora storica. Debutto infine del “Gran Tour Cavalli in Villa 2023” un
circuito che collega tutte le ville di questa edizione e percorribile sia in biciletta sia in E-Bike, oltre
che a cavallo e in auto. Qui il programma dettagliato della prima tappa al via presso Parco
dell’Ippodromo e il centro di Lonigo e di quelle successive
https://www.cavalliinvilla.it
.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA ImageChange Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube