Threads sbanca i social. 100 milioni di utenti in 5 giorni

Economia & Finanza

Di

L’app di Meta rivale di Twitter ha battuto ogni record di download. Non è ancora attiva nei Paesi europei, ma ha raccolto numeri che ChatGPT ha realizzato in due mesi

AGI – L’app Threads lanciata da Instagram come rivale di Twitter ha registrato più di 100 milioni di utenti in meno di cinque giorni. Lo riferiscono i siti web di tracciamento dei dati, battendo il record dello strumento di intelligenza artificiale ChatGPT per app consumer in più rapida crescita.

Mentre ChatGPT ha impiegato due mesi per raggiungere il traguardo dei 100 milioni di utenti e l’app di condivisione video TikTok ha impiegato nove mesi, Instagram stesso ha impiegato due anni e mezzo per raggiungere quel traguardo dopo il suo lancio nel 2010. Thread è disponibile negli app store Apple e Android in 100 paesi da mercoledì, sebbene non sia disponibile in Europa perché la società madre Meta sta approfondendo gli aspetti legati alla legislazione sulla privacy dei dati dell’Unione Europea.

La sfida a Elon Musk

threads rivale twitter milioni utenti

Si stima che Twitter abbia circa 200 milioni di utenti ma ha subito ripetuti guasti tecnici da quando Elon Musk ha acquistato la piattaforma social lo scorso anno e ha licenziato migliaia di dipendenti. Musk, che è anche il capo di Tesla e SpaceX, ha anche allontanato molti utenti introducendo addebiti per servizi prima gratuiti e consentendo agli account di destra, precedentemente vietati, di tornare sulla piattaforma.

Nei mesi scorsi si sono affacciati diversi rivali, ma per la maggior parte si tratta di piattaforme di nicchia prive della capacità di crescere e detronizzare Twitter. Per Threads dovrebbe essere più facile perché è collegato a Instagram, che ha più di un miliardo di utenti.

Il servizio dati online Quiver Quantitative ha riferito che l’app ha superato i 100 milioni di utenti alle 08:00 di oggi. Altri siti Web che utilizzano un conteggio dei “badge” ricevuti dagli utenti di Instagram che hanno scaricato Threads hanno ritenuto che il risultato fosse stato raggiunto prima.

Musk ha minacciato di citare in giudizio Meta per furto di segreti commerciali e proprietà intellettuale, ma tali accuse sono state smentite dalla società, che possiede anche Facebook e WhatsAp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA ImageChange Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube