Palermo, furia omicida ad Altavilla Milicia: uccide moglie e 2 figli. Era ossessionato dalla religione

Attualità & Cronaca

Di

La scia di sangue dei femminicidi non si arresta

di Salvo Cataldo

PALERMO – Dramma familiare ad Altavilla Milicia, piccolo centro a est di Palermo: un uomo di 54 anni ha ucciso la moglie e due figli di 5 e 16 anni. Dopo avere commesso il triplice delitto, il 54enne ha telefonato ai carabinieri per farsi arrestare. I militari lo hanno bloccato nella vicina Casteldaccia.

Una terza figlia, di 17 anni, è riuscita a sfuggire alla furia omicida del padre. Le indagini sono coordinate dalla Procura di Termini Imerese e condotte dai carabinieri del Reparto operativo di Palermo che hanno isolato la casa dove si è consumata la tragedia. Sul posto sta operando anche il Ris.

PADRE OSSESSIONATO DALLA RELIGIONE

L’uomo che ha ucciso la moglie, Antonella Salamone, e due figli di 16 e 5 anni ad Altavilla Milicia, nel Palermitano, si chiama Giovanni Barreca. I due si erano sposati nel 2007. Dalle indagini dei carabinieri emerge che l’uomo era ossessionato dalla religione. I militari hanno ascoltato la figlia 17enne, sotto choc, sfuggita alla strage.

I carabinieri della Compagnia di Bagheria e la Procura di Termini Imerese stanno tentando di fare luce sulla dinamica del triplice delitto. Barreca, di professione imbianchino, sarebbe stato ossessionato dalla religione. Ed è proprio quella del fanatismo religioso una delle piste battute dagli investigatori in queste ore. Si cerca di capire quando Barreca abbia messo in atto il suo piano: l’uomo, infatti, potrebbe avere ucciso la moglie, il cui corpo non è ancora stato ritrovato, e i due figli prima di sabato. Da chiarire anche l’eventuale presenza di complici.

IL SINDACO: “SIAMO ATTONITI”

Un’immane tragedia, consumata stanotte ad Altavilla, ha profondamente scosso la nostra comunità, lasciandoci attoniti. Affidiamo al silenzio e alla preghiera il nostro sgomento”. Lo si legge sulla pagina Facebook del Comune di Altavilla Milicia. Il post è stato condiviso anche dal sindaco di Altavilla, Pino Virga.

Ad Altavilla Milicia sono state annullate tutte le manifestazioni per il Carnevale. La decisione è dell’amministrazione comunale.

SCHIFANI: “DOLORE E SGOMENTO

“Provo dolore e sgomento, per la tragedia familiare, frutto della follia umana, che ha sconvolto questa mattina Altavilla Milicia, in provincia di Palermo. Penso di interpretare il sentimento di tutti i siciliani che sono rimasti scossi per la tragica scomparsa di Antonella Salamone e i suoi figli. Sono vicino ai parenti delle vittime e a tutta la comunità che sta vivendo un’esperienza terribile. Mi unisco alla preghiera dei familiari. Riposate in pace”. Così in un post Facebook il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani.

COMMISSIONE FEMMINICIDI: “ENNESIMA STRAGE, SERVE PROFONDA RIFLESSIONE”

“La scia di sangue dei femminicidi sembra non volersi arrestare, anche oggi a Palermo si è consumata una strage che ha visto morire per mano di un uomo oltre alla moglie anche i suoi due figli mentre la terza si è salvata per miracolo. E’ evidente che nella società si sono create ferite che non appaiono facilmente sanabili ma non possiamo lasciare da sole le vittime di violenza. Le Istituzioni tutte facciano una profonda riflessione su quanto c’è ancora da fare per fermare questa carneficina”. Lo dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia, Susanna Donatella Campione, componente della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio, nonché su ogni forma di violenza di genere.

Agenzia DIRE www.dire.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA ImageChange Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube