Premio Apulia Voice, tutti in piedi all’Orfeo

Eventi, Musica & Spettacolo

Di

apulia voice_primo 42jpg

Grande successo per la settima edizione del concorso canoro di M.A. Eventi: dal palco dell’Orfeo, musica giovane e messaggi importanti per il gradimento del numeroso pubblico presente

Quasi tre ore di spettacolo per celebrare la passione, il talento, la musica.

L’immagine che descrive fedelmente il successo della settima edizione del Premio Apulia Voice è proprio quella dei saluti finali: pubblico del Teatro Orfeo tutto in piedi per tributare a tutti i partecipanti il giusto applauso per uno spettacolo indimenticabile.

Il PAV2024, organizzato come sempre da M.A. Eventi del direttore artistico Mimmo Taurino e di Annarita Taurino, quest’anno all’interno del progetto “Formazione Creativa”, è stato realizzato con il contributo del Consiglio Regionale della Puglia e con il patrocinio gratuito di Comune di Taranto, Nuovo Imaie e Puglia Sounds.

Non solo voci straordinarie, non solo note ben suonate, ma anche e soprattutto tanti messaggi importanti dal palco del teatro più importante di Taranto: si è parlato di coraggio, parità di genere, violenza sulle donne, speranza e di inclusione, grazie alle performances di Alessandro Lorenzo Murciano, artisti con spettro autistico del progetto “Posso ancora volare” di Maria Spada. E di beneficenza, con l’organizzazione di volontariato “Sorriso Francescano” che nel corso della serata è salita sul palco per presentare il progetto Casa Vacanze per bambini con patologie Onco ematologiche.

La serata, presentata da Matteo Schinaia, ha visto esibirsi sul palco 19 artisti: cinque nella categoria “Junior”, sette in quella “Senior” e sette per gli “Inediti”.

Ascoltati da una commissione di assoluto livello, composta dal presidente Antonio Vandoni, Direttore Artistico radiofonico, Nicole Thalìa, vocalist di Marco Mengoni e vocal coach apprezzata a livello internazionale, che nella sua esibizione ha fatto impazzire tutto il teatro, e Antonello Boezio, direttore del Mast (Music Academy Recording Studio), sede di Bari.

Per la categoria “Inediti” vince Gea, secondo posto per Alessio Pantaleo, terzo Davide Torchia; nella categoria “Senior” trionfa invece Francesca Fiorenza, secondo Lorenzo Camigliano, terza Giulia Zizzari; il vincitore degli “Junior” è Daniele Mattia Inzucchi, poi Lavinia Greco e Rebecca Di Pietro.

Gea vince anche il premio “Miglior testo – Città di Taranto”. Gli altri premi speciali: “Migliore presenza scenica” a Daniele Mattia Inzucchi (Junior) e Rosa Petronella (Senior)“Migliore interpretazione” a Lavinia Greco (Junior) e Francesca Fiorenza (Senior). Infine, il premio della critica “Tonio Parisi”, dedicato ad un grande musicista tarantino scomparso qualche anno fa, vinto da Alessio Pantaleo.

WhatsApp Image 2024-06-03 at 112142-3jpeg

WhatsApp Image 2024-06-03 at 112142jpeg

WhatsApp Image 2024-06-03 at 112141jpeg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA ImageChange Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube