Elezioni francesi: effetto Bardella, Le Pen mette le mani sulla Francia

Mondo

Di

Secondo i sondaggi in uscita, ma il risultato finale dipenderà dai negoziati prima del ballottaggio della prossima settimana, Marine Le Pen ha vinto il primo turno delle elezioni parlamentari francesi. Sostanzialmente il partito di estrema destra, Rassemblement National, ha ottenuto circa il 34% dei voti.

Questo è stato un vantaggio rispetto ai rivali di sinistra e di centro, inclusa l’alleanza Together del presidente Emmanuel Macron, il cui blocco ha ottenuto il 20,5% – 23%. Secondo gli exit poll, il Nuovo Fronte Popolare, una coalizione di sinistra assemblata frettolosamente, avrebbe ottenuto circa il 29% dei voti.

Gli exit poll erano in linea con i sondaggi d’opinione prima delle elezioni, ma hanno fornito poca chiarezza sulla possibilità che, una volta concluso il secondo turno di domenica prossima, il RN euroscettico e anti-immigrazione sarà in grado di formare un governo che conviva con il partito pro – UE.

Il RN era considerato il partito che ha conquistato il maggior numero di seggi all’Assemblea nazionale, ma solo uno dei sondaggisti, Elabe, aveva previsto che il partito avrebbe ottenuto la maggioranza assoluta di 289 seggi al ballottaggio del 7 luglio. Gli esperti sostengono che le proiezioni dei seggi dopo le votazioni del primo turno possono essere estremamente imprecise, soprattutto in queste elezioni.

La partecipazione degli elettori è stata elevata rispetto alle precedenti elezioni parlamentari, a dimostrazione del fervore politico suscitato da Macron con la sua sorprendente decisione di indire un voto parlamentare dopo che la RN ha sconfitto il suo partito alle elezioni del Parlamento europeo all’inizio di questo mese. Ora per la Francia ci sarà una settimana di trattative politiche.

Intanto Macron ha invitato gli elettori a schierarsi dietro candidati repubblicani e democratici che, sulla base delle sue recenti dichiarazioni, escluderebbero i candidati della RN e del partito di estrema sinistra France Unbowed. Il risultato finale dipenderà da come i partiti decideranno di unire le forze in ciascuna delle 577 circoscrizioni francesi per il secondo turno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA ImageChange Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube