Orrore nel Beneventano: uccide il fratello, lo decapita e lancia la testa dal balcone

Campania

Di

E’ successo a Pannarano. La vittima aveva 65 anni. Conviveva col fratello più giovane, che lo ha ucciso a coltellate prima di sgozzarlo

ROMA – Ha ucciso il fratello a coltellate. Poi lo ha decapitato e ha lanciato la testa dal balcone. Alla fine ha chiamato i carabinieri per la confessione. E’ successo a Pannarano, un paese in provincia di Benevento. La vittima si chiamava Annibale S. e aveva 65 anni. Il fratello reo-confesso Benito, di sei anni più giovane.

Dopo l’omicidio, l’assassino si è barricato in casa aspettando l’arrivo dei carabinieri di Montesarchio, che con qualche resistenza lo hanno convinto a consegnarsi.

Non si conoscono i motivi del gesto: i due fratelli vivevano assieme da alcuni anni. La vittima era tornata al paese da Roma dopo la pensione e la morte della moglie.

fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA ImageChange Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube