fbpx

A Campo Aperto Festival: la Nazionale Hip Hop racconta come il calcio puo’ dare slancio alla periferia milanese

Attualità & Cronaca

1° Ottobre a Campo Aperto Festival, ore 17.45 presso La Fabbrica del Vapore per parlare di calcio e di musica.

Ospiti d’eccezione: Michele Michelazzo (foto di copertina)founder e Presidente di Nazionale Hip Hop, gli artisti Ted Bee e Strano de I Gemelli DiVersi e il giornalista Roberto Marchesi. 

MILANO –  La Nazionale Hip Hop (NHH), un progetto di charity nato dall’incontro di artisti rap accomunati dalla passione per la musica e il calcio sarà presente all’interno dell’evento Campo Aperto a La Fabbrica del Vapore, lo spazio del Comune di Milano aperto alla cultura e all’aggregazione. Il Festival avrà inizio il 30 settembre e durerà sino al 4 ottobre ma sarà il 1° ottobre il giorno in cui troverà maggiormente spazio la Nazionale Hip Hop. L’evento, organizzato da AltroPallone, The Pitch e Calci Comunità Resilienti, sarà una cinque giorni di eventi e dialogo sul mondo del calcio e su tutte le sue sfaccettature.

La forza di Nazionale Hip Hop: musica e calcio uniti per il futuro dei giovani

A Campo Aperto Festival venerdì 1°ottobre sarà la giornata dedicata al tema “Calcio & Società”. Il calcio infatti è lo specchio che più nitidamente riflette la società italiana, riproduce le sue tradizioni, la sua cultura e ne rappresenta con profonda veridicità le dinamiche geo e sociopolitiche. Calcio e società sono, nel nostro territorio, due elementi legati a doppio filo. Ed è in questa giornata, nel racconto di un calcio che si fa sempre più aperto e inclusivo, che trova posto anche il racconto di Nazionale Hip Hop.

 

Nazionale Hip Hop, sin dalla sua fondazione nel marzo del 2017, da un’idea di Michele Michelazzo, oggi Presidente di NHH, cerca di unire attraverso il calcio e l’hip hop, di usare due potenti collanti come lo sport e la musica per lottare contro l’emarginazione, frutto delle storture della società contemporanea.

L’intervento nel dettaglio: ospiti d’eccezione e tanta voglia di raccontarsi

Nel corso dell’intervento, programmato per le ore 17.45, saranno presenti, oltre a Michele Michelazzo, altri ospiti d’eccezione: Ted Bee, Francesco Stranges “Strano” dei Gemelli DiVersi e Roberto Marchesi.

Ted Bee, al secolo Marco Villa, rapper della scena dell’interland milanese, classe 1988, sin dai primi anni duemila attivo nel fare musica, inizia i suoi primi passi infatti a 16 anni nella Dogo Gang ed è oggi parte attiva della Nazionale Hip Hop.

Francesco Stranges “Strano”, inizia la propria carriera negli anni ‘90, fondando i Gemelli DiVersi, diventando poi un’icona della scena musicale italiana, anche lui è oggi un componente fondamentale della famiglia della Nazionale Hip Hop e porterà la propria testimonianza nel corso della rassegna.

Interverrà anche Roberto Marchesi, ex biatleta italiano, oggi giornalista sportivo. Inizia su Sky Sport, passando per Fox Sports, occupandosi di una rubrica sugli sport americani. Nel 2018 è passato invece a DAZN, dove è stato impegnato come Senior Multisport & Motorsports Producer. Oggi invece è Live Producer per la Champions League di Prime Video.

Ci sarà spazio per la riflessione, per il racconto di cosa fino ad ora è stato fatto e di cosa si può ancora fare. Nazionale Hip Hop è una realtà sempre in fermento, con un’agenda in divenire, sempre volenterosa nel raccontarsi e nel divulgare quanto, tutti i giovani coinvolti, hanno fatto e continuano a fare per la comunità in cui sono inseriti. L’incontro parlerà di calcio e periferie, elementi che la Nazionale Hip Hop ha declinato in Play2Give In Da Hood: osservare, ascoltare, parlare, giocare. Da un quartiere disagiato all’oratorio del centro la NHH va ovunque ci siano esperienze da condividere per iniziare a creare un unico vero suono di appartenenza ad una comunità.

A proposito della Nazionale Hip Hop

La Nazionale Hip Hop (NHH) è un progetto di charity nato dall’incontro di artisti rap, più o meno famosi, accomunati dalla passione per la musica e il calcio. Nata a Milano il 21 marzo 2017 da un’idea di Michele Michelazzo, oggi Presidente di NHH, convinto che il mondo del calcio e del rap possano unirsi per il semplice scopo di fare qualcosa di buono per la collettività. Da allora la Nazionale Hip Hop offre supporto a tante iniziative di solidarietà per trasmettere valori sociali importanti e sostenere chi si trova in situazioni di disagio. Oggi è l’unica squadra italiana di rapper che, attraverso il gioco del calcio e il coinvolgimento di ragazzi di quartiere e giovani nelle scuole, si impegna a risolvere problemi reali promuovendo inclusione, ascolto, amicizia, sport e solidarietà con eventi di beneficenza e campagne di sensibilizzazione.

Michele Michelazzo

Michele Michelazzo autore e regista, da anni lavora in tv, radio e teatro. Dai canali mainstream alle produzioni indipendenti  su temi social,  musicali e sportivi. Dopo una breve esperienza presso la storica Nazionale Cantanti ha deciso di investire le competenze acquisite in oltre 24 anni di lavoro nei media sulla Nazionale Hip Hop di cui è presidente e rappresentante legale. 

Per contattare l’Associazione Nazionale Hip Hop:

Sito: https://nazionalehiphop.it/ 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE