fbpx

A Madrid vince il Milan, che ora spera. Ma servirà un’altra impresa

Sport & Motori

 

Un gol di Messias a tre minuti dalla fine decide la sfida tra Atletico Madrid e Milan. Vincono i rossoneri di Pioli, che ora sono a 4 punti: se riusciranno a battere il Liverpool nell’ultima partita in casa, potranno sperare di passare agli ottavi di finale  

© OSCAR DEL POZO / AFP – Atletico Madrid – Milan

AGI – A caccia di un’impresa per continuare a sperare. Il Milan scende in campo al Wanda Metropolitano nella quinta giornata della fase a gironi di Champions League. Un solo punto conquistato finora dai rossoneri, che devono fare un vero e proprio miracolo per cercare di qualificarsi agli ottavi. Non vincere stasera significherebbe eliminazione dalla Champions per la squadra di Stefano Pioli.

atletico milan champions league diretta 
© PIERRE-PHILIPPE MARCOU / AFP
Atletico Madrid – Milan

Queste le formazioni:

Atletico Madrid: Oblak; Savic, Gime’nez, Hermoso; Llorente, Koke, De Paul, Lemar, Carrasco; Griezmann, Sua’rez. All.: Simeone.
Milan: Tatarusanu; Kalulu, Kjaer, Romagnoli, Theo Herna’ndez; Kessie, Tonali; Saelemaekers, Brahim Di’az, Krunic; Giroud. All.: Pioli.

ordina 
  •  22:55

    Finisce al Wanda Metropolitano: il Milan vince e ora spera

    È finita, il Milan ha battuto l’Atletico Madrid 1-0 al Wanda Metropolitano e ora spera: se batterà il Liverpool nell’ultima giornata può sperare di passare agli Ottavi.

  •  22:51

    Messias segna a 87′, premiato forcing rossonero

    Il Milan passa in vantaggio a tre minuti dal 90′ grazie ad un colpo di testa di Messias, che stacca alla perfezione sul cross di Kessie. Premiato il forcing finale dei rossoneri alla porta dell’Atletico Madrid. 

  •  22:37

    Occasione per Bakayoko, gli spagnoli si salvano

    Incredibile occasione per il Milan al 72′: Messias sfonda a sinistra su servizio di Ibra, proponendo poi per l’accorrente Bakayoko, che calcia trovando la risposta provvidenziale di Savic.

  •  22:36

    Quattro cambi per Pioli, entra Ibrahimovic

    Stefano Pioli opera quattro cambi tutti insieme al 65′: escono Tonali, Krunic, Kalulu e Giroud ed entrano Bakayoko, Messias, Florenzi e Ibrahimovic.

  •  22:35

    Rossoneri pericolosi al 62′ con Kjaer

    Pericolosissimo il Milan al 62′: Theo Hernandez calcia una punizione dal limite dell’area spostato sulla sinistra, Kjaer stacca di testa da pochi passi ma mette alto sulla traversa. 

  •  22:22

    Risultato ancora fermo sullo 0-0

    Anche il primo quarto d’ora della ripresa se n’e’ andato al Wanda Metropolitano. Atletico Madrid e Milan sono ancora inchiodati sullo 0-0. Nel frattempo ha segnato il Liverpool contro il Porto (1-0 gol di Thiago Alcantara): risultato che potrebbe dir tanto in caso di successo della squadra di Pioli.

  •  22:15

    Iniziato il secondo tempo, nessun cambio

    Iniziato il secondo tempo senza cambi, né da una parte né dall’altra.

  •  21:55

    Il primo tempo finisce 0-0 senza grandi emozioni

    Poche emozioni e nessuna grande occasione da gol. Il primo tempo della partita di Champions League tra Atletico Madrid e Milan finisce 0-0.

  •  21:39

    Primo pericolo della gara su tiro di Hernandez

    Primo vero pericolo portato dal Milan al minuto 35. Kalulu crossa da destra e la palla attraversa tutta l’area arrivando sul fronte opposto a Theo Hernandez, che carica il mancino di prima intenzione mancando di poco lo specchio della porta. 

  •  21:36

    Ancora 0-0 dopo 35′, battaglia a centrocampo

    Al 35′ resiste lo 0-0 al Wanda Metropolitano. Poche occasioni da gol e tanta battaglia in mezzo al campo, con entrambe le formazioni che si preoccupano più di non scoprire il fianco all’avversario. D’altronde anche l’Atletico Madrid (al momento terzo in classifica) è a rischio non qualificazione.

  •  21:12

    Dopo 10 minuti gara ancora bloccata a Madrid

    Dieci minuti sul cronometro e fin qui gara ancora bloccata. Giusto una mezza occasione per parte: per gli spagnoli pericoloso De Paul dopo un paio di minuti, fermato da un miracolo di Tatarusanu con il guardalinee che aveva segnalato comunque fuorigioco. Dall’altra parte un tentativo largo e senza convinzione di Brahim Diaz. 

  •  21:00

    Partiti, stadio esaurito

    Cominciata la partita sotto un frastuono assordante, lo stadio è gremito in ogni ordine di posti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE