fbpx

A teatro, la nuova vita delle donne di Puglia. «Babele Female»: sul palco cuore, desideri, arte e cultura al femminile

Puglia

«Babele Female»: sul palco cuore, desideri, arte e cultura al femminile

Teatro, musica, poesia, lezioni, conferenze, letteratura, fotografia, editoria. Un mix di cultura che, in Puglia, si tinge di rosa. Tutto questo con la rassegna Babele Female (nuova vita) che celebra la creatività del mondo femminile sulla scena.

Non solo giornate dedicate all’arte e alle donne, ma un luogo dove presentare una serie di proposte di elevato livello. L’organizzazione è a cura dell’associazione culturale Babele, in collaborazione con il Teatro Abeliano di Bari e la Mediateca Regionale Pugliese che diventeranno scenario dove la presenza femminile contribuisce a creare elementi di riflessione.

La multimedialità e la contaminazione linguistica saranno le protagoniste di un ricco programma composto da dodici attività sviluppate in quattro appuntamenti: 29 settembre, poi a ottobre nelle serate del 20 e 29 (quest’ultima verrà replicata il 30) e il 2 di novembre. Una kermesse patrocinata da Regione Puglia e dall’assessorato alle culture del Comune di Bari.

Ogni serata vedrà due momenti dedicati al pubblico. Il primo sipario si alzerà mercoledì 29 settembre nel Teatro Abeliano di Bari, alle ore 20:15 esordio del ciclo «Oltre il Teatro» con un incontro dal titolo «La scrittura delle pugliesi». Ospite della serata lo scrittore Mario Desiati. L’autore di best seller «Il paese delle spose infelici» e «Il libro dell’Amore proibito», presenterà il suo ultimo successo «Spatriati». È la storia di Claudia e Francesco, che si incontrano a scuola e cresceranno insieme tra litigi e colpi di scena. Un romanzo sull’appartenenza e l’accettazione di sé, su una generazione che ha guardato lontano per trovarsi. A dialogare con Desiati, noto anche per la sua produzione poetica, la giornalista Enrica Simonetti per un talk sulle scrittrici pugliesi che hanno rappresentato il territorio.

Secondo atto della serata alle ore 21:00. Spazio a «Cuore», performance di musica e poesia in movimento con l’attrice Antonella Maddalena e il pianista Mattia Vlad Morleo. Un momento pieno di suggestioni, in cui linguaggi diversi si intrecciano alla perfezione con note di brani inediti e interpretazione scenica. Filo conduttore dello spettacolo è il desiderio di amare ed essere amati. Un bisogno descritto attraverso brani letterari e di poesia scritti soprattutto da donne. Un viaggio tra emozioni, sentimenti e passioni che abitano il Cuore.

Gli altri appuntamenti, sempre nel Teatro Abeliano: il 20 ottobre per «Oltre il Teatro», la masterclass «Personaggi femminili e attrici nella scena occidentale» a cura del regista Mimmo Mongelli.

A seguire, lo spettacolo «Preghiera del mattino» con Silvia Lodi.

Il 29 ottobre, in collaborazione con la Libreria del Teatro, esposizione di libri curata da Gianluca Rossiello sulla scrittura femminile contemporanea. Inoltre l’opening della mostra fotografica sullo spettacolo «Malizia» creata da Roberto Sibilano e la rappresentazione scenica di «Malizia», «Povera Ofelia», povera Lilì e «Recita con Fantasmi» con Antonella Maddalena. Questo spettacolo sarà replicato il 30 ottobre. Ultimo evento il 2 novembre nella Mediateca regionale pugliese con l’inaugurazione della mostra fotografica «Malizia».

«Questa edizione riedita un’idea fortunata sviluppata in sei anni – commenta il direttore artistico Mimmo Mongelli – la ricerca avviata allora, che nacque e si diffuse in svariati spazi teatrali cittadini e regionali, continua e si rigenera per questo nuovo e inedito appuntamento».

Per assistere agli spettacoli il biglietto d’ingresso è già disponibile sul circuito www.vivaticket.com oppure presso il Teatro Abeliano di Bari in via Padre Massimiliano Kolbe, con botteghino aperto dal 23 settembre e per tutta la durata della rassegna dalle ore 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 (lunedì chiuso). I prezzi: 15 euro intero, 10 euro ridotto (valido per chi partecipa agli eventi collaterali «Oltre il Teatro», studenti e over 65). Info: 080 542 7678 e 335 306 760. Si accede agli spettacoli solo se in possesso di Green Pass, in rispetto alle norme anti Covid.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE