fbpx

Alessandra Baronciani “Marchigiana dell’anno”

Arte, Cultura & Società

Ha avuto luogo nella solenne Sala Capitolare del Senato  della Repubblica l’annuale cerimonia della consegna degli attestati “Marchigiano dell’anno” promossa dal Centro Studi Marche (Ce.S.Ma.) intitolato al compianto scienziato marchigiano Giuseppe Giunchi, medico di Papi e capi di Stato.

Il Centro ha sede a Roma ed ha lo scopo di valo­riz­zare le ric­chezze cul­tu­rali della Regione Mar­che in tutte le sue espres­sioni: arti­sti­che, let­te­ra­rie, musi­cali, scien­ti­fi­che ed impren­di­to­riali. La pesarese Alessandra Baronciani è stata insignita del prestigioso titolo con la seguente motivazione:

Si assegna il Premio Marchigiano dell’Anno  ad Alessandra Baronciani per le doti professionali che l’hanno portata a compiere un percorso imprenditoriale prestigioso e per il lodevole impegno sociale”.

L’imprenditrice, attualmente vice presidente della Confindustria locale, dopo avere operato nell’azienda di famiglia “Scatolificio M.B.N.” è passata alla ISOPAK ADRIATICA impresa leader nel settore del packaging industriale, attiva a livello internazionale e della quale è amministratore delegato.

E’ pure presidente del CdA di POLIFORCE srl, azienda di imballaggi industriali, con sede a Mantova.  Il Rotary Club di Pesaro l’ha avuta quale presidente, prima donna a ricoprire tale ruolo nella lunga vita del sodalizio.

Fortemente impegnata in ambito culturale e sociale ha fatto parte del CdA del “Centro Arti Visive Pescheria” di Pesaro. Componente del CdA della Comunità di Recupero “L’Imprevisto”, membro sostenitore del Centro “Amici dell’Ippoterapia” di Pesaro e della Fondazione Bellisario, nel

2019 è stata insignita del “Sigillo d’Ateneo” dall’Università degli studi di Urbino Carlo Bo.

NELLA FOTO: Alessandra Baronciani e l’ambasciatore Giorgio Girelli, presidente onorario del Ce.S.Ma

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE