fbpx

Alta pressione sull’Italia, il tempo in lento miglioramento

Attualità & Cronaca

Questa situazione dovrebbe prolungarsi fino al fine settimana, regalandoci qualche giornata più soleggiata.

© ZUMAPRESS.com / AGF 
– Neve nel centro Italia 

 

AGI – L’Italia ha vissuto condizioni meteo decisamente perturbate grazie al transito di un centro di bassa pressione capitanato da una saccatura di matrice polare nel corso della giornata di domenica. La neve ha fatto ritorno a bassa quota sul nostro territorio, grazie anche al contributo d’aria fredda che ha accompagnato questa perturbazione. Per qualche giorno risentiremo di una circolazione orientale di tipo retrogrado, ma poi a seguire tornerà la stabilità.

Neve fin sulle coste nelle scorse ore, ecco dove

Maltempo invernale che ha dato adito a nevicate fin sulle coste sull’Emilia Romagna: i fiocchi si sono spinti fin sul Ravennate e sulla provincia diRimini, tra Cervia, Forlì, Cesena e Pesaro. Neve anche nell’Anconetano con fiocchi fino a Senigallia e sulle basse colline. In Toscana la neve ha raggiunto la provincia di Arezzo e le aree limitrofe all’A1. Neve anche su Lazio, Umbria, Abruzzo e Molise a bassa quota fin sulla collina. Nel corso della giornata odierna le correnti da est ci faranno compagnia, ma quali saranno le conseguenze? Il maltempo persiste al centro-sud, grazie all’azione del minimo depressionario.

Precipitazioni a carattere nevoso insisteranno sull’Appennino centro-meridionale con fenomeni fino a 300-500 metri su Marche, zone interne del Lazio e Abruzzo. Neve anche sull’Irpinia, sulla provincia di Potenza e sulla Sila a quote leggermente più alte (600-800 metri). Le precipitazioni nel corso della giornata insisteranno sui medesimi settori, con piogge anche abbondanti sulla Sicilia specie in serata e neve sui rilievi dai 900-1000 metri. A seguire l’espansione di un campo d’alta pressione permetterà il ritorno della stabilità.

Lento recupero dell’alta pressione

Dalla giornata di mercoledì 12 gennaio le condizioni meteo in Italia subiranno un progressivo miglioramento grazie all’espansione di un vasto campo d’alta pressione: l’anticiclone azzorriano si radicherà ancora una volta sull’Europa centro-occidentale, raggiungendo i suoi massimi sulla Gran Bretagna (fino a 1040 hPa). Questa situazione dovrebbe prolungarsi fino al fine settimana, regalandoci qualche giornata più soleggiata. 

(Articolo realizzato in collaborazione col centro meteo italiano)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE