fbpx

Altri due incidenti sul lavoro. Muoiono due operai di 51 e 57 anni a Salerno e Firenze

Attualità & Cronaca

 A Cerreto Guidi (Firenze) un operaio di 51 anni, che stava lavorando in un cantiere per la realizzazione di un collettore fognario nei pressi del depuratore,  ha perso la vita ribaltandosi con lo schiacciasassi che stava guidando, finendo in un fossato. Sul posto sono intervenuti gli ispettori della Asl Toscana Centro e i Carabinieri territoriali e del nucleo ispettorato del lavoro di Firenze.

Secondo quanto appreso, la Procura disporrà nelle prossime ore l’autopsia sul cadavere dell’operaio. Sul posto, in via Porto delle Macine, a Cerreto Guidi (Firenze), sono in corso gli accertamenti degli ispettori della Asl Toscana Centro. Tra le ipotesi, ci sarebbe anche quella che il 51enne, un italiano, abbia perso il controllo del mezzo a causa di un malore, finendo poi con il mezzo speciale da lavoro nell’acqua del fossato.

Il corpo è stato recuperato dai Vigili del Fuoco. I sanitari intervenuti sul posto non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. A Bellizzi (Salerno) un operaio di 57 anni ha perso la vita in un incidente sul lavoro avvenuto questa mattina in un’abitazione di Bellizzi (Salerno).

L’uomo, secondo una prima ricostruzione dei fatti, stava ispezionando la canna fumaria di una stufa a pellet in un appartamento di via Olmo quando, per cause ancora ignote, ha perso l’equilibrio ed è caduto nel vuoto battendo la testa.

L’impatto non gli ha lasciato scampo. Sono in corso accertamenti da parte dei Carabinieri della compagnia di Battipaglia e da parte del servizio di prevenzione ed infortuni dell’Asl di Salerno. Il magistrato ha disposto il sequestro della salma che nelle prossime ore sarà sottoposta ad autopsia.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE