fbpx

Approvata la nuova legge per i pensionati in Albania :intervista a Carmine Iampietro

Attualità & Cronaca

di Daniela Piesco

Lo scorso giovedì, 24 giugno 2021, in Albania, è stata finalmente approvata in Parlamento la legge per il riconoscimento dello status di pensionato per i cittadini stranieri.

Per la prima volta, l’Albania riconosce il permesso di soggiorno per i pensionati stranieri che vogliono trascorrere la loro “dolce età” nel Paese delle Aquile. Un fenomeno, quest’ultimo, che vede i pensionati italiani prediligere sempre più l’Albania come meta non solo turistica, ma di residenza.

L’iter normativo che ha portato all’approvazione di tale legge, è frutto del proficuo lavoro di squadra che ha visto oltre al coinvolgimento del Movimento delle Libertà, guidato dal Presidente On. Massimo Romagnoli, le sinergie con i deputati del Parlamento albanese, onorevoli Enver Roshi, Musa Ulqini e Ramazan Gjuzi; con la Progresso APM Consulting Albania, nella figura del dott. Kevin Paja; con lo studio legale “AK Studio” dell’Avv. Samir Kumrjia e del dott. Besian Dermishaj. Tale approvazione, si deve anche all’impegno costante dell’Associazione Pensionati Italiani in Albania, di cui è Presidente, il signor Carmine Iampietro che si è da subito battuto per tale modifica normativa.

L’intervista a Carmine Iampietro Presidente A.P.I.A ,Coordinatore Nazionale Albanese MDL Movimento delle Libertà

1)Gentile Carmine può descriverci i punti principali e soprattutto le novità della Legge che è stata approvata dal parlamento albanese , frutto ,ricordiamo ,del lavoro dell’Associazione Pensionati Italiani Albania, nella figura del suo presidente Iampietro Carmine, appunto, e coordinato dal gruppo Progresso Albania (nella figura del Sig. Kevin Paja) AK Studio (avv. Saimir Kumrjia e Besian Dermishaj) che sono gli sviluppatori del progetto?

La nuova legge prevede principalmente il riconoscimento del pensionato come soggetto Titolare di permesso di soggiorno e la pensione come fonte di reddito.

2) È vero che Il contributo forse più importante lo ha dato il Movimento delle Libertà, nella figura dell’On. Massimo Romagnoli, con tutto il suo staff?

Si è vero, considerando che da questo anno 2021 sono il coordinatore per l’Albania di MDL Movimento delle Libertà questo a fatto in modo di unire le sinergie per l’ottenimento di questo grande risultato, naturalmente un ringraziamento particolare va rivolto al On.Massimo Romagnoli in prima persona .

3)Le tasse da pagare in che percentuale sono?

Una volta ottenuta la detassazione dal INPS qui in Albania la nostra pensione sarà a tassazione ZERO anche se è stata riconosciuta come fonte di reddito, questo dovrebbe essere un ottimo incentivo per far in modo che l’Albania diventi la nuova frontiera per i pensionati di tutta Europa .

4)Cosa risponde a chi obietta la produzione addirittura di un certificato penale e tanti altri documenti per potersi trasferire in quei luoghi?

Pensiamo che sia poca cosa rispetto a quello che l’Albania può offrire, e naturalmente serve anche per evitare che arrivino personaggi indesiderati, poi in effetti stiamo parlando di 3 documenti ( 4 se uno è sposato )

5)Albania come il Portogallo?

Pensiamo proprio di si anzi ancora meglio, visto la vicinanza con l’Italia, l’accoglienza del popolo albanese, il fatto che non esiste il problema della lingua ( il 90% degli albanesi capiscono l’italiano ) il costo della vita decisamente più basso ( mediamente il 50% in meno ) il clima decisamente accettabile ( in particolare in riva al mare ) dove noi consigliamo di trovare casa .

6)Vogliamo ricordare i servizi offerti dalla sua associazione?

La nostra Associazione è una “ NO PROFIT” nasce con lo scopo di informare, di far capire in Italia le potenzialità di questo popolo fantastico, a nostra volta siamo convenzionati con diverse aziende Agenzie Turistiche – Cliniche Dentali – Cliniche Ospedaliere Private – Hotel- dove tutti i soci, presentando la tessera associativa presso queste aziende si convenzionate vedranno riconosciuto uno sconto dal 10% al 20% in base al tipo di servizio richiesto. L’associazione ha convenzioni altre si con diversi Studi Legali qualora il pensionato gradisca che si occupino loro di tutta la parte burocratica, naturalmente avrà i suoi costi ma il pensionato tesserato APIA avrà diritto anche qui ad uno sconto su tali tariffe del 10 e/o del 20 % secondo i casi e la tipologia di pratica da seguire.

7)Che risvolti avrà sul futuro dell’Italia e dell’Albania l’introduzione della novità legislativa?Crede che ci sarà un esodo di massa dei pensionati italiani in Albania?

Pensiamo che l’Albania con l’approvazione di questa nostra legge abbia fatto un passo avanti molto importante nel cammino di avvicinamento all’ Europa, siamo convinti che molti più pensionati Italiani saranno incentivati ad un eventuale trasferimento, d’altra parte bisogna capire che il pensionato di oggi non è più quello di soli 30/40 anni fa, oggi la pensione è vista come terza stagione della vita, oggi non esiste quasi più il pensionato che va al circolino a giocare a carte, oggi siamo al passo con i tempi tantissimi sono tecnologici si informano studiano viaggiano questa è la vera rivoluzione a cui tanti legislatori devono pensare, oggi i pensionati sono una risorsa, e vanno da chi gli offre di più .

Daniela Piesco

 membro comitato direttivo Corriere Nazionale


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE