fbpx

Armi abbandonate in Afghanistan: Lavrov rileva la leggerezza Usa durante “frettoloso ritiro”

Molise

 

Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha espresso le sue osservazioni durante una conferenza stampa prima del suo discorso alla 76esima sessione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Sergey Lavrov ha espresso critiche sul ritiro frettoloso delle truppe statunitensi e della Nato dall’Afghanistan, sostenendo che si è concretizzato senza un’accurata analisi delle conseguenze e alla fine nel Paese asiatico è rimasto un gran numero di armi e mezzi militari abbandonati.

“Tutti dobbiamo assicurarci che queste armi non siano utilizzate per scopi non costruttivi”, ha osservato Lavrov.

Il ministro degli Esteri russo ha affermato che Mosca non è al corrente di discorsi sul riconoscimento internazionale dei talebani*, notando che la Russia non ha ricevuto alcuna richiesta dal gruppo al potere a Kabul per nominare un ambasciatore.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE