fbpx

Artisti emergenti, il Mei di Faenza chiede aiuto alla Rai

Eventi

Audiocoop: Festival di Sanremo, AFI ha ragione a chiedere di riaprire spazi per i giovani, la Rai riprenda il MEI di Faenza, la grande piattaforma della nuova musica giovanile emergente

Ha ragione l’AFI – Associazione Fonografici  Italiani a chiedere di riaprire lo spazio per i giovani al prossimo Festival di Sanremo.  Bisogna riaprire subito i termini al fine di garantire un confronto sul regolamento tutt’altro che compatibile con gli interessi dei Giovani Artisti che si vedono, grazie a quest’ennesima revisione, esclusi dalla kermesse nonostante i sacrifici e gli investimenti fatti nell’ultimo anno per la realizzazione dei provini da presentare”.  E’ dunque necessario riaprire i termini di confronto sul regolamento, condiviso solo verbalmente e di cui le Associazioni hanno potuto prendere visione solo nella versione definitiva e immodificabile.  Infatti, a seguito di questa revisione, la tutela del pluralismo decade completamente a detrimento dei piccoli produttori indipendenti, poiché ridotto il numero di giovani concorrenti, sarà ancora più difficile portare sul palco dell’Ariston i propri artisti provenienti dai circuiti alternativi da quelli delle multinazionali.

 

Inoltre, ora e’ ancora piu’ indispensabile che la Rai attivi immediatamente una finestra in diretta sul mondo della musica giovanile indipendente ed emergente, fuyori dai circuiti mainstream,  che merita ora ancora una maggiore attenzione e che si da’ il piu’ importante prossimo appuntamento al MEI di Faenza dal 1* al 3 ottobre.

Quindi riteniamo vada valorizzato  da subito ora in Rai un percorso di scouting di giovani talenti che tenga conto di realta’ importanti e significative presenti nel paese da oramai 25 anni, testimone del successo dell’evento, e che fanno parte del circuito della musica indipendente ed emergente che sono quelle che oggi  contribuiscono alla grande alla  formazione del cast sanremese: per questo una manifestazione come il MEI, il Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza che si tiene dal 1 al 3 ottobre a Faenza e che celebra quest’anno il suo primo anno dopo il giro di boa dei 25 anni di carriera della manifestazione, merita un forte riconoscimento dalla Rai per il suo grande ruolo di scouting,  attivando da ora le migliori forze Rai affinche’ la “tre giorni” venga ripresa al massimo dalle telecamere e dai microfoni della Rai tv e radio per valorizzare al massimo le centinaia di giovani talenti emergenti che si danno appuntamento a Faenza provenienti dai migliori festival, contest, indies, agenzie di innovazione musicale del nostro paese.

 

Comitato Direttivo AudioCoop


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE