fbpx

Assalto neofascista alla sede della CGIL

Politica

Mattarella, forte turbamento, non proccupati. L’Abbraccio di Draghi a Landini

 “Il Presidente del Consiglio Draghi ha incontrato il segretario della Cgil nazionale Landini. Draghi: sindacati presidio di democrazia e dei diritti dei lavoratori; nessuna tolleranza contro intimidazioni ed episodi di violenza”. Questo il testo di un tweet pubblicato da palazzo Chigi.

Landini dopo l’incontro, durato circa 30 minuti, dichiara ai cronisti: “Ho ringraziato Draghi per la visita che ha un significato molto importante. Il presidente ha voluto segnalare la vicinanza dell’intero governo e delle istituzioni per evitare un passato che non vogliamo ritorni: un fatto non scontato ma particolarmente importante e significativo”.

Il “turbamento” per i disordini avvenuti a Roma il 9 ottobre scorso e’ stato “forte, la preoccupazione no”. Si e’ trattato, infatti, di “fenomeni limitati che hanno suscitato una fortissima reazione dell’opinione pubblica”.

E’ quanto dichiarato dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, durante l’incontro che ha avuto a Berlino con l’omologo tedesco, Frank-Walter Steinmeier. 

 Il Pd presenta la mozione per chiedere al governo di ‘sciogliere l’organizzazione neofascista Forza Nuova e le altre formazioni che si richiamano al fascismo’ e si augura che tutte le forze politiche davvero democratiche la firmino’. Ottiene il si’ del M5s e un no sostanziale dall’intero arco del centrodestra che rilancia proponendo un’altra mozione ‘contro tutte le realta’ eversive’.

E’ quanto emerso da alcuni colloqui telefonici tra Matteo Salvini, Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni secondo cui ‘il vero intento del Pd e’ far fuori Fdi’ che e’ ‘il primo partito italiano’ e propone che i dem votino anche la mozione del centro-destra. La replica: non faccia la vittima. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE